Napoli: il Comune aggiusta la strada coprendo i sampietrini con l’asfalto

SampietriniNapoli– Durante la giornata di ieri, mercoledì 8 gennaio, sono stati attuati dei lavoratori riparatori in via Pessina. Gli scivolosi e ormai obsoleti sampietrini sono stati coperti da un leggero lenzuolo d’asfalto.

Una delle più grandi difficoltà di questa città è il manto stradale. Dalle zone centrali a quelle periferiche ci sono strade con grossi problemi. Buche, fossi, strade mal asfaltate e chi più ne ha più ne metta. I conducenti di macchine e motocicli sono davvero stufi di questa situazione. Di parer contrario invece sono gommisti e meccanici.

Ma il problema diventa ancor più grave quando le riparazioni comunali sono di pessima fattura. Per ricreare un buon manto stradale infatti è necessario rialzare i sampietrini per lavorare il sottosuolo, e poi adagiare il classico blocchetto di leucitite quasi onnipresenti a Napoli.

Per vari motivi, di tempistica, ma soprattutto in termini economici questo non avviene praticamente mai. Quello che succede è un misero tentativo di dare nuovo lustro a queste strade. Cosa che non avviene, perché creare un sottile strato di asfalto (foto) non risolve il problema, lo rimanda soltanto ed addirittura lo peggiora.

La ristrutturazione è stata anche riportata con orgoglio dal presidente della Municipalità II, Francesco Chirico, sul proprio profilo social. Queste le sue parole: “Qualche coppa d’olio sarà risparmiata grazie a questo intervento riparatore in via E. Pessina.”

Ma una coppa d’olio risparmiata oggi, di certo non vale un lavoro molto più grande che dovrà essere compiuto in tempi non lontanissimi. I cittadini non dovranno accontentarsi di questi palliativi, meritano più rispetto.


 

Potrebbe anche interessarti