Multe ZTL a Napoli, il Comune non le ha annullate: la decisione è rimessa agli uffici

Ztl via Duomo multe
Foto di Maria Musto

Il caso delle multe per la nuova ZTL di via Duomo e in altre zone del centro storico sta diventando una telenovela. In seguito all’introduzione della zona a traffico limitato nel centro di Napoli, il Comune aveva emesso centinaia di multe per il mancato rispetto della norma. A seguito delle proteste dei residenti che denunciavano la mancanza di una segnaletica idonea, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, con un post sul suo profilo Facebook, aveva annunciato l’annullamento di tutte le multe e l’installazione di appositi segnali stradali.

La delibera non prevede necessariamente l’annullamento delle multe

Tuttavia, nella giornata di ieri, è stata pubblicata la delibera di cui De Magistris aveva parlato nei giorni scorsi in un suo post di Facebook. Nel documento, pubblicato sul sito del Comune di Napoli nella sezione pubblicazione Atti, si legge: “delibera di fornire l’indirizzo politico ed amministrativo, ai competenti uffici, di porre in essere ogni azione finalizzata all’annullamento delle multe elevate per l’accesso nelle Aree Pedonali provvisorie di cui alla delibera n°169 del 29.05.2020“.

L’intento della delibera è, quindi, delegare agli uffici competenti la possibilità (non si tratta, pertanto, di un obbligo) di annullare tutte le multe emesse dall’istituzione della ZTL di via Duomo il 29 maggio scorso.

La rabbia dei residenti

Quelli maggiormente penalizzati da questa situazione sono i residenti della zona che stanno ricevendo in questi giorni le multe risalenti ai primi giorni di giugno. Organizzatisi in un gruppo Facebook di più di 2200 membri, hanno accolto con rabbia la notizia della delibera.

Potrebbe anche interessarti