VIDEO. Napoli, notte di follia al centro storico: ragazzo viene pestato con calci e pugni

rissa napoliAncora una notte di follia nel centro storico di Napoli, ancora una violenta rissa tra ragazzi. E’ successo nelle notti di movida di Largo San Giovanni Maggiori, fuori la sede di Palazzo Giusso dell’Università Orientale. Un ragazzo è stato pestato con calci e pugni da un altro giovane per futili motivi.

NAPOLI, RISSA NELLA NOTTE AL CENTRO STORICO

LEGGI ANCHE: Movida violenta a Pompei. ragazzo accoltellato 5 volte

Pare infatti che alla vittima fosse stata rubata la sigaretta elettronica e quando il ragazzo lo ha fatto notare al presunto ladro, questi è scattato in una rabbia incontrollata. Mentre il ragazzo era inerme a terra, l’altro lo riempiva di calci e pugni senza pietà. Inizialmente, come si vede dal video pubblicato dalla pagina Facebook Comitato Vivibilità Cittadina, i presenti creano un vuoto attorno e lasciano compiere l’azione poi, intervengono per porre fine alla brutale e insensata violenza.

“Scene raccapriccianti innanazi all’università Orientale si Napoli. Quello che va in scena la notte non è divertimento è violenza pura. Ci stiamo perdendo una generazione. Si scambia la libertà con la prevaricazione ed il sopruso fino a giungere, come in questo caso, alla violenza!“.

Le notti violente dei giovani napoletani sono però all’ordine del giorno e durante i weekend gli episodi aumentano sempre più. Soprattutto in queste zone di movida dove i ragazzi si riuniscono in massa e basta poco, un birra di troppo, per far scattare risse e feriti.

Un argomento che sta suscitando polemiche tra i residenti della zona, stufi del baccano che i ragazzi creano ogni sera e stufi delle risse, delle ambulanze e delle sirene della polizia. Per questo motivo, uno dei temi chiavi della campagna elettorale del neo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, è stato proprio quello della sicurezza tra le strade di Napoli con la promessa di rendere più vivibili certe zone, sia per i commercianti che per i residenti.

Potrebbe anche interessarti