San Giorgio a Cremano, il Covid-19 colpisce un altro istituto: “Nei prossimi giorni solo didattica a distanza”

Tre casi di Covid-19 sono stati registrati all’ITI Medi di San Giorgio a Cremano. Lo ha annunciato il sindaco, Giorgio Zinno, che soltanto ieri dava notizia di altri tre casi legati all’istituto Rocco Scotellaro.

Queste le sue parole: “Cari concittadini, molti di voi mi hanno contattato per avere notizie in merito a casi positivi nell’ITI Medi. Purtroppo come al solito sono circolate voci infondate che davano dai 6 ai 10 positivi, creando e diffondendo panico. Al momento i casi di Covid-19 all’ITI Medi sono 3, tra cui un docente e tutti i contatti stretti erano già stati avvisati e messi in quarantena.”

“La scuola ha comunicato alle famiglie ed effettuato gli interventi di sanificazione dei luoghi dove erano presenti i soggetti risultati positivi. Ciò per garantire la salubrità dei luoghi e la sicurezza degli altri docenti, alunni e personale Ata.”

“Ho chiesto alla dirigente di comunicare anche a me le positività, sia per poter rispondere ai genitori che mi chiedono notizie sia per far sì che io possa farmi parte attiva presso l’ASL Napoli 3 e risolvere i ritardi che si stanno accumulando a causa della grande mole di contagi.”

Il primo cittadino fa sapere che l’Asl sta caricando i dati di tutti i ragazzi della scuola e i contatti stretti. In tal modo entro venerdì tutti potranno accedere al drive-in di San Sebastiano per effettuare il tampone. Tra oggi e domani, dunque, le famiglie saranno contattate dall’autorità sanitaria. I sintomatici, ovviamente, saranno sottoposti al test presso la propria abitazione.

“Nei prossimi giorni la scuola effettuerà solo didattica a distanza, cosa che dall’inizio dell’anno scolastico ha già avviato, per effettuare degli interventi resi urgenti anche a causa delle ultime piogge” – conclude.

Ieri, il sindaco comunicava anche la chiusura degli uffici comunali, a causa del contagio diffusosi tra i dipendenti.

Potrebbe anche interessarti