Folla commossa ai funerali di Antonio Scafuri: “Era un ragazzo onesto e lavoratore”

Torre del Greco. Alla chiesa di San Vincenzo a Postiglione in Mortelle l’ultimo saluto ad Antonio Scafuri, il 23enne di Torre del Greco morto in seguito alle conseguenze di un terribile incidente stradale a Ercolano lo scorso 17 agosto.

I genitori Lello e Rosaria, il fratello Dylan, gli amici, i parenti si sono raccolti sul sagrato della chiesa per dire addio al giovane barbiere. “Ora è con gli angeli – l’omelia del parroco – Ricordo bene Antonio, ragazzo onesto, grande lavoratore, giovane appassionato e buono. I suoi genitori hanno festeggiato qui il 25esimo anniversario di matrimonio, è triste rivedersi in queste circostanze ma dobbiamo pensare che ora Antonio vive di vita nuova”.

Palloncini bianchi, le t-shirt con la foto di Antonio e la scritta “sei sempre nei nostri cuori” e i fumogeni all’uscita del feretro.

Sulla morte di Antonio è in corso un’inchiesta: si indaga, infatti, per omicidio colposo. Il fascicolo è stato assegnato al pm Michele Caroppoli della sesta sezione coordinata dal procuratore aggiunto Giuseppe Lucantonio.

Intanto, è di stamattina la notizia della sospensione del direttore sanitario del Loreto Mare. 

FOTO

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più