Si picchiano a bastonate e caschi in faccia per l’eredità: maxi rissa a Torre del Greco

carabinieri arresto banda di rapinatori

Pugni, colpi di mazze e caschi. Una maxi rissa è scoppiata ieri mattina a Torre del Greco, nei pressi di via del Cimitero. Coinvolte sei persone, quattro uomini e due donne di età compresa tra i 50 ed i 25 anni. Il motivo del furente litigio? L’eredità degli zii. A riportare la notizia è Cronache della Campania.

I due nuclei familiari se ne sono date di santa ragione, colpendosi a colpi di bastonate e caschi in faccia. La rissa è degenerata a tal punto che una donna è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Maresca. Tutti gli altri protagonisti sono stati trovati con evidenti segni di violenza sul corpo.

Solo l’intervento delle forze dell’ordine ha posto fine agli scontri, allertate dalle segnalazioni dei residenti della zona. I sei protagonisti di questa vicenda sono stati tutti arrestati e verranno giudicati per rito direttissimo al tribunale di Torre Annunziata. Si tratta di due fratelli – R.P. e G.P di 44 e 40 anni – che assieme a C.D.D. (moglie del primo) si sono azzuffati con un loro cognato – R. M. 50 anni – con la figlia e il genero di quest’ultimo – C.M. e A.C di 25 e 26 anni -.

Ancora da ricostruire il movente che ha dato il via alla violenta rissa. Secondo una prima ricostruzione, tutto sarebbe legato ad un’ingente eredità (beni mobili ed immobili) di tre zii malati – di età compresa tra i 75 e gli 85 anni – che i due gruppi familiari si contenterebbero.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più