Il Comune di Torre del Greco tra i più virtuosi d’Italia: approva il bilancio senza anticipazioni di liquidità

Torre del Greco Il comune di Torre del Greco è tra i pochi comuni della Regione Campania a non essere interessato dalla previsione dell’art.52 del decreto legge 25 maggio 2021, n.73, che contempera una proroga dei termini per i rendiconti e i bilanci comunali.

È quanto emerge dalla circolare F.L. n.28 del Ministero dell’Interno, nella quale è anche contenuto l’elenco di tutti i comuni d’Italia, ai quali è stato riconosciuto il differimento dei termini.

Un’attestazione di virtuosismo amministrativo che investe l’Ente comunale di Palazzo Baronale, tra i pochi Enti locali a non aver incassato le anticipazioni di liquidità, necessarie ad altre realtà territoriali, invece, per evitare situazioni di potenziale dissesto economico. Ciò rileva la stabilità e la solidità del comune di Torre del Greco che, non necessitando di tali anticipazioni, già nei mesi scorsi ha provveduto all’approvazione del proprio bilancio.

“Un’attestazione di merito – le parole del sindaco, Giovanni Palomba – che vede coinvolte tutte le componenti politiche e amministrative della nostra città e che, al contempo, rileva la serietà e la professionalità del lavoro quotidianamente svolto, non senza le difficoltà del presente momento storico. Un impegno attento ed oculato che ha consentito negli anni, all’Ente amministrativo, di poter sviluppare una solidità e stabilità come pochi altri in Campania”.

Potrebbe anche interessarti