Vergogna a Napoli, ennesima rissa tra donne in pieno centro: botte, calci e strascino

Napoli. Ennesima rissa tra donne, questa volta in pieno centro.

Rissa tra donne a Napoli

A denunciare l’accaduto è un utente al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che ne ha postato il video. Nelle immagini si vede una donna inveire contro un’altra che scende dalla sua macchina e da lì parte la rissa.

Botte e strascino tra le due donne, che vengono separate dai passanti.

Taglia i capelli alla rivale

Solo pochi giorni fa un’altra rissa ha coinvolto due donne, in cui una di queste ha tagliato i capelli alla rivale. Il video gira sul Telegram, attraverso il canale Risse italiane, e si vede una ragazza che trattiene a terra un’altra ragazza, prima mettendole un piede sulla mano e tirandole i capelli, poi stringendole la testa tra le gambe. A quel punto le taglia i capelli come punizione. “Statti zitta o ti do una coltellata. Ti devi fare tagliare i capelli o ti do una coltellata” – dice la prima alla seconda.

La donna ieri è stata identificata e i motivi scatenanti la violenza si legherebbero alla rissa sfociata lo scorso 8 marzo al ristorante ‘La lanterna’. A seguito della denuncia del consigliere Francesco Emilio Borrelli sia l’autrice del gesto che la vittima sono state identificate. La prima sembrerebbe essere una nota tik-toker di Caivano, la seconda una ragazza delle Casenuove. In più sono emersi nuovi retroscena sulle cause dell’aggressione che si sarebbe rivelata una ‘punizione’ per un conflitto precedente.

Potrebbe anche interessarti