Ville e chiese vesuviane, un mese di visite guidate gratuite: il programma e come partecipare

Reggia di Portici

Le bellezze del Miglio d’oro in vetrina attraverso quattro week end di visite guidate nell’ambito della prima edizione di “Chi tene ‘o mare-Festival del mare del Miglio d’oro”.

Chi tene ‘o mare-Festival del mare del Miglio d’oro

Dal porto del Granatello a Villa Sora, dall’approdo borbonico di Villa Favorita a Villa Parnaso. Sono alcune delle bellezze dell’area compresa tra Torre Annunziata e Portici oggetto di quattro week end di visite guidate che per tutto il mese di maggio consentiranno ad appassionati, studiosi, turisti e curiosi non solo di ammirare alcune delle costruzioni e dei capolavori naturali presenti nell’area costiero-vesuviana, ma anche di conoscerne curiosità e aneddoti grazie alla presente di guide specializzate.

l’iniziativa promossa nell’ambito della prima edizione di “Chi tene ‘o mare-Festival del Mare del Miglio d’oro”, rassegna organizzata da La Bazzarra con il finanziamento della Regione Campania-Flag Litorale Miglio d’oro e la collaborazione dei Comuni di Portici, Ercolano, Torre del Greco e Torre Annunziata.

Si è partiti domenica primo maggio con le visite alla Reggia di Portici e al Porto del Granatello, curate dall’associazione Siti Reali, dove tutti i posti a disposizione sono andati esauriti: “È stato un bel momento – afferma il direttore artistico del festival, Gigi Di Luca – destinato a ripetersi nei prossimi fine settimana, quando altre città e altre associazioni metteranno in vetrina le loro bellezze”.

 

Il programma del festival

Prossimo appuntamento sabato 7 maggio alle ore 16 con la visita alla chiesa di Santa Maria del Principio, a cura dell’associazione Wesuvio (per prenotarsi: info@wesuvio.it) mentre alle 17 sarà la volta dell’ipogeo della chiesa del Santissimo Sacramento e del centro storico di Torre del Greco, incontri questi ultimi tenuti dal Gruppo Archeologico Vesuviano (per prenotazioni: archeotorre@gmail.com).

Domenica 8 maggio alle 10 visita guidata a Villa Sora sempre a cura del Gruppo Archeologico Vesuviano (prenotazioni: archeotorre@gmail.com).

Sabato 14 maggio alle 10 spazio alle bellezze di Ercolano: basilica di Santa Maria a Pugliano, Reale Arciconfraternita, piazza Pugliano, Resina, parco sul mare di Villa Favorita con approdo Borbonico, parco inferiore di Villa Favorita (per prenotarsi: info@festivalmaremigliodoro.it).

A chiudere il programma domenica 22 maggio, ore 10, sarà Torre Annunziata, con le visite guidate alla basilica della Madonna della Neve, al Castello d’Alagno, al litorale Marconi, alla zona del porto e a Villa Parnaso a cura dell’Archeoclub e del centro studi d’Alagno (per prenotarsi: mirella.azzurro@gmail.com).

Per tutte le informazioni relativa a “Chi tene ‘o mare”, è possibile consultare il sito: www.festivalmaremigliodoro.it.

Potrebbe anche interessarti