Biblioteca Girolamini, De Caro condannato a mega risarcimento milionario per furto di libri

biblioteca Girolamini di NapoliNapoli – L’ex direttore della Biblioteca dei Girolamini, Marino Massimo De Caro, che si è reso responsabile insieme a numerosi altri soggetti di furto di preziosissimi libri, dovrà risarcire l’ente sborsando la somma di 19,4 milioni di euro. A stabilirlo è la Corte dei Conti, che ha respinto l’appello di quest’ultimo e di padre Sandro Marsano, ex conservatore della biblioteca, il quale dovrà concorrere a raggiungere la somma.

Nella decisione dei giudici si legge che:

“Il danno di 19,4 milioni di euro è composto da 5,9 milioni dovuti allo smembramento dell’unità delle collezioni librarie, 13,5 milioni per amputazione di circa 2500 libri sottratti e rientrati dopo il sequestro della biblioteca e per i libri non recuperati di cui 10 manoscritti e 140 incunaboli e opere di geografie”.

Gli inquirenti sono ancora alla ricerca dei testi mancanti, pezzi unici di una delle collezioni più rare e importanti al mondo, fondata nel 1586 e contente alcuni dei più antichi e preziosi libri esistenti. A tal proposito è stato autorizzato l’ultilizzo delle intercettazioni delle telefonate tra De Caro e Marcello Dell’Utri.

Potrebbe anche interessarti