Giugliano. Macabra scoperta in un casolare sul Lago Patria

carabinieri

Questa mattina in un casolare abbandonato a Lago Patria, a Giugliano, è stato rinvenuto il cadavere di un uomo. A trovarlo alcuni residenti del posto che hanno subito allertato le Forze dell’Ordine. Sono, quindi, accorsi sul posto i Carabinieri della Compagnia di Giugliano guidati dal capitano Antonio De Lise. La prima ipotesi riguardo l’identità del cadavere, circolata su molti giornali al momento del ritrovamento, è che si trattasse di Davide Tarantini, scomparso con la sua auto sabato sera.

Tuttavia, le prime analisi smentirebbero questa tesi: si tratterebbe, infatti, di un senzatetto che si era nascosto nel casolare per ripararsi dal maltempo di questi giorni. Sarebbe, quindi, una tragedia dovuta alle rigidi condizioni climatiche delle ultime ore che, con vento e piogge, hanno devastato l’intera provincia di Napoli. Ovviamente, a farne le spese, è stato chi, non potendosi permettere un tetto sulla testa, era esposto ed indifeso ai capricci ed i cambiamenti del tempo. Per ora continuano le indagini per accertare questa versione.

Potrebbe anche interessarti