S. Maria C. V. Ex assessore avrebbe acquistato voti dalla camorra: arrestato

Carabinieri

Alfonso Salzillo, 49 anni, ex assessore e consigliere comunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), è stato arrestato dai Carabinieri del comando provinciale di Caserta perché avrebbe rapporti con la camorra.

E’ stato consigliere e assessore fino al 2015, ed è accusato di associazione per delinquere di tipo mafioso e corruzione elettorale finalizzata a favorire il clan dei Casalesi. Nelle prime ore di oggi i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Alfonso Salzillo, classe 1967.

Sarebbe ritenuto responsabile di associazione per delinquere di tipo mafioso e corruzione elettorale finalizzata a favorire l’organizzazione camorristica del clan dei casalesi.

Potrebbe anche interessarti