Numeri record per la Mozzarella di Bufala Campana: 100% in più di esportazioni

mozzarella-e1366220594487

L’ “Oro bianco” della Campania, non arresta la sua corsa nelle esportazioni e si fa sempre più largo nei mercati esteri con una tendenza all’incremento delle vendite in ragione anche della crescente popolarità sia nei mercati consolidati come la Francia, Germania e Stati Uniti, sia in nuove destinazioni come il Medio Oriente, Sud-Africa e America Latina.

E’ quanto emerge dagli ultimi dati forniti dal “Consorzio Tutela di Mozzarella di Bufala Campana”, che ha certificato per il periodo 2006-2016 una crescita di più del doppio in termini di export: dal 15,6% al 32,1%, un crescita superiore al 100%, ben oltre la media già straordinaria (84%) degli altri formaggi italiani; dati che vanno letti in parallelo con la produzione della mozzarella che è aumentata del 31%. Numeri che confermano tutto l’appeal del quarto formaggio Dop italiano per volume e terzo per valore della produzione.

E’ stato un anno importante – dichiara il presidente del Consorzio, Domenico Raimondo, tramite il comunicato stampa del Consorzio – con un forte incremento delle vendite e un interesse crescente verso il nostro prodotto da parte di nuovi mercati. È opportuno consolidare questa crescita“.

Questo trend positivo – interviene il direttore, Pier Maria Saccani porta però a sviluppare una profonda riflessione. È necessario, per tutelare tutti gli anelli della filiera, ragionare sulla possibilità di regolamentare i volumi produttivi così come già fatto da altre grandi produzioni Dop come i Prosciutti di Parma e San Daniele, Grana Padano e Parmigiano Reggiano“.

Un comparto, quella della mozzarella campana, che conferma la sua posizione di punta nell’economia nazionale, e soprattutto meridionale, con una serie di obiettivi importanti, tesi a confermare la sua escalation nell’eccellenza dell’enogastronomia mondiale.

Potrebbe anche interessarti