Reina al vetriolo: “Sarei rimasto qui per sempre, ma senza di lui”

Tutti gli “addii” fanno male. Soprattutto se ad andare via è chi in realtà non vuole o non avrebbe voluto. O almeno sembra essere questo il reale stato d’animo di Reina, ufficialmente giocatore in uscita, che concluderà la stagione ormai al termine per ricominciare una nuova esperienza calcistica lontano dalle falde del Vesuvio.

Infatti, in maniera poco sibillina, il portiere durante la sua festa d’addio avrebbe confermato che il suo allontanamento sia stato forzato da qualcosa o qualcuno che l’ha messo nelle condizioni di non essere più sereno a Napoli. Parole che riporta la Gazzetta dello Sport:

“Quello del Napoli sarà ogni volta il primo risultato che chiederò perché questa città mi è entrata dentro. Sarei rimasto qui per sempre senza di lui”.

Il “lui” in questione potrebbe essere a tutti gli effetti il patron azzurro Aurelio De Laurentiis, con il quale nell’ultimo anno i rapporti si sono incrinati in maniera sensibile. Un deteriorarsi della stima reciproca cominciato l’anno scorso con la battuta infelice di De Laurentiis che rimandava ad una probabile vita troppo mondana di Reina, proferita durante la cena di fine stagione a Villa Sant’Angelo. Per finire alla “questione rinnovo”, in cui il Presidente ha espresso chiaramente la volontà di inserire in squadra un portiere giovane di prospettiva e di non voler allungare il contratto a Reina.

Potrebbe anche interessarti