Gravidanza. L’importanza di un’alimentazione corretta e dell’amore materno

La nascita è sempre una gioia! Avere un bambino è un’emozione indescrivibile, la gravidanza e i primi mesi di vita sono cruciali per la sua crescita.

Quanto è importante l’amore materno?

E’ essenziale per lo sviluppo del bambino. Molte ricerche scientifiche hanno messo in evidenza come come le coccole e l’attenzione della madre invii segnali positivi al patrimonio genetico, Due geni in particolare che sono responsabili della produzione di ossitocina e vasopressina, (ormoni dell’affettività), sono strettamente correlati all’affetto materno. Questi ormoni possono influenzare vari aspetti del carattere e dei sentimenti.

Se la madre ha carenza di vasopressina non instaura un buon rapporto con il figlio, se invece ha alti livelli di vasopressina succede il contrario. Le carenze di affetto da parte della madre potrebbero plasmare il carattere dei figli che risulterebbero insicuri e tendenti al pessimismo, al contrario, il giusto affetto influirebbe positivamente su di loro aumentando l’autostima e la sicurezza.

Tutte queste evidenze sono state viste facendo esperimenti su topi, ma la stessa cosa potrebbe accadere anche con madri e figli umani. L’ipotesi comunque è che se attivati alcuni geni si generano effetti positivi, se attivati altri geni l’effetto è totalmente opposto. L’attivazione o il silenziamento di questi geni sembra proprio essere connesso all’amore materno.

Amore materno ed alimentazione

L’allattamento è una fase importante nello sviluppo del bambino, ma ancor prima del latte materno il bambino viene alimentato in pancia! Quello che mangia la madre viene automaticamente assorbito dal bambino. Accade spesso che in gravidanza le madri abbiano più fame, ma attenzione, sembra che mangiare per 2 non sia la soluzione migliore. Bisognerebbe seguire un’alimentazione corretta e variegata includendo anche vegetali e frutta.

Da evitare è anche il digiuno! Esso agisce negativamente sullo sviluppo del feto. Non bisogna nemmeno eliminare i carboidrati, perchè facendo ciò il fegato produce corpi chetonici che potrebbero avere effetti teratogeni sul feto. Il sovrappeso della madre non aiuta il bambino! L’aumento di peso se avviene nelle primissime settimane può portare ad un aumento di rischio di diabete per la madre e la probabilità da parte del bambino di incorrere a sovrappeso in età adulta.

Quindi ricapitolando, non si deve mangiare né troppo e né troppo poco in gravidanza. Entrambi gli stili alimentari possono agire negativamente sul bambino.

Latte materno ed intelligenza

Il latte materno sembra essere un toccasana per l’intelligenza futura del bambino. Non sono sconosciute le proprietà nutritive del latte materno. Un’alimentazione corretta della madre presuppone una produzione di latte materno molto nutriente.

Secondo l’organizzazione mondiale della sanità è importante allattare i bambini al seno fino ai sei mesi. Se il periodo dovesse prolungarsi ancora meglio. Il latte materno sembra fornire al bambino resistenza alle infezioni e sembra potenziarne l’intelligenza. Non è ancora chiaro quali siano tutti gli elementi del latte materno che permettano al bambino di acquisire queste potenzialità, ma ci sono molti studi che confermano questa magnifica correlazione.

No alcol in gravidanza

Non è il caso di bere un bel bicchiere di vino rosso in gravidanza! L’alcol se consumato in quantità elevate può influire negativamente sullo sviluppo del bambino. Le donne che hanno assunto grandi quantità di alcol durante la gravidanza partoriscono spesso figli con sindrome alcolica fetale. Questa sindrome consiste in anomalie cardiache e fisiche, disturbi legati al comportamento e all’apprendimento, anomalie nello sviluppo fisico e forti ritardi nella crescita.

Non si sa se ridotte quantità di alcol anche influiscano sullo sviluppo del feto, ma alcuni studi pare siano a favore di questa teoria anche se non completamente confermata. Quindi evitare l’alcol a priori sarebbe la scelta migliore per una corretta gravidanza ed un corretto sviluppo del feto.

In conclusione, sono molti i fattori che interagiscono durante la gravidanza ed il mix di amore materno, alimentazione corretta e totale assenza di alcol permettono di vivere con serenità una gravidanza instaurando già in pancia un rapporto madre/figlio salutare.

FONTI

Il latte della mamma rende più intelligenti? – Focus.it

L’alcol in gravidanza e il profilo del bambino – Focus.it 

Paternal stress prior to conception alters DNA methylation and behavior of developing rat offspring – Mychalsluk et al.- Neuroscience

I buoni geni non sono un caso – Michaela Doll – Feltrinelli editore 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più