Grande successo per il presepe tifatino, oltre 4300 ingressi e 103 figuranti in abiti storici

Un grande successo quello del “Presepe Tifatino” di San Prisco, nel Casertano. Nel suggestivo centro storico cittadino ha avuto luogo il presepe vivente con 103 figuranti della Pro Loco, alunni dell’Istituto Comprensivo, del Gruppo Parrocchiale e dell’Associazione Storia Locale San Prisco.

Organizzata dalla Parrocchia di Santa Croce col parroco don Enzo Di Lillo e col diacono Giovanni Cosenza, in collaborazione con il Comune di San Prisco, la manifestazione è stata accolta con grande entusiasmo dai cittadini e non solo. Ha visto infatti oltre 4300 ingressi dal giorno della sua inaugurazione il 26 dicembre, avvenuta alla presenza dell’Arcivescovo di Capua, Salvatore Visco, alle autorità civili del luogo, del sindaco Domenico D’Angelo e dell’assessore agli eventi Lina Abbate.

Nell’evento che si è svolto il 26 e 29 dicembre e il 5 e 6 gennaio, sono stati oltre 1700 i visitatori solo nella prima serata. Ieri nella giornata dell’Epifania i figuranti del presepe tifatino, abbigliati con abiti storici, hanno aperto con una sfilata a Piazza S. Rosalia mentre al termine della serata hanno fatto ritorno in chiesa intonando alcuni canti religiosi. E per concludere c’è stato uno spettacolo pirotecnico che ha salutato le feste natalizie.

Dato il grande successo riscosso, il presepe tifatino con molta probabilità si rifarà anche l’anno prossimo, chiesto già a gran voce anche dalle autorità politiche.

Potrebbe anche interessarti