Carnevale di Viareggio, c’è un carro dedicato a Luciano de Crescenzo

Ci sarà un po’ di Napoli e della napoletanità al Carnevale di Viareggio quest’anno. Il carro realizzato dallo scultore Fabrizio Galli è dedicato al grande Luciano De Crescenzo.

L’artista toscano aveva già realizzato la statua dedicata all’attore partenopeo Bud Spencer e sistemata sul lungomare di Livorno. Ora ha voluto omaggiare l’attore scomparso lo scorso luglio all’età di 90 anni. Il carro, intitolato “Abbracciami è carnevale”, nasce da un’aforisma di Luciano De Crescenzo: “Siamo angeli con un’ala soltanto e possiamo volare solo restando abbracciati“.

Prendendo spunto dal suo pensiero, – racconta lo scultore viareggino –  il costruttore rappresenta una sua visione onirica dell’abbraccio, in cui i due filamenti del DNA formano personaggi simbolo della conoscenza universale: il cosmo, la musica, l’amore, l’arte, la letteratura. Al centro del carro la scultura dedicata all’abbraccio infinito, mentre sul proscenio il sorridente Re Carnevale esorta ad abbracciarci“.

Il carro è dedicato al grande Luciano De Crescenzo, uomo di grande cultura, raffinato umorista che sapeva sempre raccogliere il lato positivo delle cose.” -sono state le parole dell’autore del carro Fabrizio Galli.

Quando verrà omaggiato De Crescenzo dalla sua Napoli? In molti aspettano una piazza, una strada o un museo dedicato a “Bellavista”.

Finalmente un’opera dedicata a De Crescenzo che è stato ed è uno dei più grandi simboli positivi di Napoli dell’ultimo secolo.  Proprio per questo vogliamo, e ci batteremo affinché diventi realtà, che in città siano intitolati al professore una piazza e realizzato un museo. Merita di essere ricordato in eterno da noi napoletani, ci ha dato tantissimo” – dichiarano il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il noto conduttore radiofonico Gianni Simioli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più