Lutto nell’Anm di Napoli, morto il dipendente ricoverato per coronavirus

E’ deceduto il dipendente dell’Anm, E. S., colpito dal coronavirus. Il 63enne non ce l’ha fatta ed è morto dopo molti giorni di terapia intensiva.

Il coordinatore d’esercizio dell’azienda napoletana era ricoverato al Nuovo Pellegrini dal 17 marzo. Lascia una moglie e due figlie che lavorano e vivono al Nord.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

L’unico collega che ha avuto contatti con lui il giorno del suo ritorno a Napoli da Torino era stato messo in isolamento fiduciario cautelativo dopo aver segnalato il caso all’Azienda. Tantissimi i messaggi di cordoglio che stanno arrivando sui social network da parte dei colleghi che lo conoscevano.

Siamo vicini alla famiglia di Ettore Spigno, il lavoratore di ANM deceduto poco fa a seguito del contagio da COVID 19. L’Amministrazione comunale e l’azienda di trasporto pubblico esprimono il più profondo cordoglio per la scomparsa di Ettore e non mancheranno di sostenere la sua famiglia“. Lo afferma il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Potrebbe anche interessarti