Ancora un decesso in Campania per Coronavirus, perde la vita Generoso Falciano: noto ingegnere e professore della Federico II

professore federico II

Continua a salire il numero di decessi nella nostra Regioni dovuti al coronavirus, quasi duemila i casi di persone positive (ultimo bollettino della Regione Campania). E purtroppo una nuova vittima si registra a Napoli. Si tratta di un uomo originario di Sarno che viveva da anni nel capoluogo partenopeo.

A darne notizia è il sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora. Queste le sue parole:

“Apprendiamo con dolore la notizia della scomparsa dell’ingegnere Generoso Falciano, originario di Sarno e residente a Napoli, risultato positivo al Covid 19. Il nostro pensiero e la nostra totale vicinanza alla famiglia, alla sofferenza di questi giorni”.

L’uomo aveva 58 anni ed era ricoverato all’Ospedale Cotugno. Era un ingegnere specializzato nei settori civile, industriale e nell’informazione. Tanti i messaggi di cordoglio sui social.

LEGGI ANCHE
Gesac annuncia cassa integrazione per il personale dell’Aeroporto di Napoli

A leggere il suo curriculum su LinkedIn si nota tutta la sua esperienza professionale:

“Laureato con lode in Ingegneria Civile oltre 32 anni fa (1987), ha sviluppato attività per migliaia di interventi in ogni ambito della Ingegneria civile ed Industriale, oggi è CEO della società di Ingegneria DEFA srl (ISO 9001 dal 1998) con sede in NAPOLI e ROMA. E’ stato Direttore tecnico della più grossa carpenteria metallica del Sud negli anni ’90. Professore a Contratto e Cultore in Scienza delle Costruzioni ed in instabilità delle Murature e delle strutture in pareti sottili alla Federico II di Napoli, Facoltà di Ingegneria (oggi DIST) ed Architettura.

Ha tenuto corsi, seminari ed esami in diverse materie strutturali per quasi trent’anni ( Prof. Vincenzo Franciosi, Luigi Adriani, Mario Pasquino, Alessandro Baratta). Con la DEFA, ha messo a punto un sistema innovativo, con l’uso di IoT, app e portali web, per il controllo e la gestione della sicurezza strutturale ed impiantistica di torri, ponti ed edifici, denominato Smart InfraStucture Management, già utilizzato su oltre 200 strutture. Tra i suoi interventi più interessanti vi sono: adeguamenti strutturali di grossi edifici monumentali, la messa in sicurezza di edificio fortemente inclinato (cedimenti di oltre 50 cm), la Torre per EXPO 2015, l’aula Multimediale ‘Papa Francesco’ presso la Pontificia Università Lateranense, Torri per TLC, recuperi edilizi ed impiantistici di edifici industriali, uffici ed abitativi, Fibra ottica (Banda ultra larga campania), centrali telefoniche, analisi di parchi infrastrutturali e sviluppo di strategie e disciplinari, misure di campo elettromagnetico, ricerca amianto, ….
Clienti: Telecom Italia spa, Wind, ENEL , RaiWay, Prelios spa, Fondo immobiliare Tecla, APSA e Pontificia Università Lateranense (Vaticano), …”.

Soltanto nella giornata di ieri, il sindaco di Sarno aveva annunciato un’altra tragica scomparsa. Questa volta a perdere la vita era stato Michele, un ragazzo di 38 anni.

LEGGI ANCHE
Salgono i casi a San Giorgio a Cremano. Il sindaco Zinno: "Da lunedì cibo a chi ne ha bisogno"

Potrebbe anche interessarti