VIDEO. Il Gran Caffè Gambrinus compie 160 anni: grande festa virtuale con messaggi di auguri

gambrinus festa

1860-2020. Compie 160 anni il Gran Caffè Gambrinus, storico bar di Napoli sito in Via Chiaia. Come tutti i compleanni festeggiati al tempo del coronavirus, anche questo è virtuale. I fratelli Antonio e Arturo Sergio, insieme a Massimiliano Rosati hanno infatti organizzato una festa online che raccoglie diversi videomessaggi di auguri. Tutti uniti dalla passione per il caffè.

Un filmato di 20 minuti che ha come protagonisti Alessandro Gassman, Carolina Crescentini, Luigi de Magistris, Stefano De Martino, Serena Iansiti, Pino Maddaloni, Paolo Cannavaro, Massimo Giletti, Tosca d’Aquino, Gigi D’Alessio, Lino Guanciale, Massimiliano Rosolino, Gigi Finizio, Gennaro Silvestro, Patrizio Rispo, Gino Rivieccio,  Lina Sastri, Giovanni Ciacci, Rocco Barocco, Barbara Di Palma, Francesco Emilio Borrelli, Maurizio Marinella, Alessandra Clemente, Federico Monga, Alessandro Cecchi Paone, Luigi Esposito, Rosario Morra, Rosario Bianco, Catello Maresca, Antonio Giordano, Antonio Sasso, Massimiliano Gallo, Monica Sarnelli, Mariano Bruno, Francesco Bongorrà, Francesco Piccinini, Marino Niola, Alfonso Pecoraro Scanio, Francesco De Luca, Franco Cuomo, Gianni Simioli, Giuseppe e Franco Porzio, Patrizio Oliva, Davide Tizzano, Ferdinando Percuoco, Gianfranco Coppola, Federico Vacalebre, Mariagiulia e Paolo Trapanese, Antonio Folletto, Pino Taormina, Andrea Boccelli, Crescenzio Sepe, Vincenzo De Luca e Maurzio De Giovanni.

Il Gran Caffè Gambrinus è un luogo ricco di storia e che è stato set di alcune serie televisive girate a Napoli. Con un’attenzione costante a quello che accade in città e alla napoletanità con la creazione dei famosi ‘pinucci’.

LA STORIA – Era il 12 maggio del 1860 quando Vincenzo Apuzzo aprì per la prima volta le porte del bar che fu ristrutturato trent’anni dopo nel 1890. Chiuso dal Prefetto nel 1938 perché considerato un ritrovo antifascista, torna a splendere negli anni ’70 sotto la guida di Michele Sergio. L’imprenditore napoletano rileva il bar insieme ai sue due figli Arturo ed Antonio e al genero Giuseppe Rosati.

Il Gran Caffè Gambrinus è un luogo per tutti, dagli intellettuali ai politici, che ha visto nel corso degli anni sedersi ai tavolini i presidenti della Repubblica Enrico De Nicola e Mattarella e gli scrittori Gabriele D’Annunzio, Oscar Wilde, Ernest Hemingway e Matilde Serao. Oltre a Papa Francesco, in visita alla città il 21 marzo del 2015.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più