Tredici casi di covid su appena 600 abitanti: il Comune di Letino diventa zona rossa

letino zona rossa

Su 14 casi positivi al coronavirus registrati ieri nella Regione Campania, ben dieci vengono da Letino. Il comune in provincia di Caserta conta solo 682 abitanti e la situazione ha preoccupato il governatore Vincenzo De Luca che ha subito preso dei provvedimenti. Nei giorni scorsi infatti si erano registrati altri tre casi, per un totale di 13 persone positive.

Letino è quindi diventata una zona rossa fino a 20 maggio. Questa l’ordinanza n.47 della Regione Campania:

“Su indicazione del Presidente Vincenzo De Luca, l’Unità di Crisi della Regione Campania ha disposto la messa in quarantena immediata per il Comune di Letino, in provincia di Caserta. Nel piccolo Comune dell’alto casertano sono stati registrati contestualmente 10 casi di positività al Covid-19, che si aggiungono ad altri 3 dei giorni scorsi.
Si tratta di 13 pazienti tutti asintomatici. La “zona rossa” sarà in vigore fino al 20 maggio prossimo. L’intera popolazione di Letino, che conta 600 residenti, sarà sottoposta a test sierologici con l’obiettivo di bloccare sul nascere una possibile espansione del contagio, in una provincia, come quella di Caserta, dove si sono avuti risultati eccellenti nel governo dell’epidemia. Il Presidente De Luca ha sentito il sindaco di Letino per condividere le decisioni, e per ringraziarlo per il lavoro da lui fatto nei giorni scorsi, grazie al quale si è riusciti a portare alla luce il problema”. 

A preoccupare oltre a Letino, è anche una ex zona rossa, il Comune di Ariano Irpino. La città è diventata la prima in Campania a essere scelta come ‘area pilota’ per test sierologici da effettuare su tutti i cittadini.

Potrebbe anche interessarti