Vittorio Feltri si dimette da giornalista. Lucarelli: “Vittoria per Napoli e la Campania”

Vittorio Feltri si dimette da giornalista. Vittorio Feltri, a questo punto ex direttore di Libero, si è dimesso da giornalista. Ad annunciarlo è Il Giornale di Alessandro Sallusti scrivendo che Vittorio Feltri si sarebbe dimesso dall’Ordine dei giornalisti per evitare il bavaglio e una possibile radiazione.

Perché lo abbia fatto lo spiegherà lui, ma io immagino che sia una scelta dolorosa per sottrarsi una volta per tutte all’accanimento con cui da anni l’Ordine dei giornalisti cerca di imbavagliarlo e limitarne la libertà di pensiero a colpi di processi disciplinari per presunti reati di opinione e continue minacce di sospensione e radiazione“, scrive Sallusti.

Di altro parere invece Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, che sul proprio profilo facebook esulta per la decisione delle dimissioni da parte di Feltri: “FELTRI SI DIMETTE DA GIORNALISTA – Una vittoria del presidente nazionale Carlo Verna, una vittoria dell’Ordine della Campania che ha presentato il primo esposto, una vittoria per l’informazione pulita, per Napoli e la Campania“.

Una vittoria per Napoli, la Campania e tutto il Sud Italia. Non si può dimenticare come Feltri più volte abbia attaccato il Sud Italia con offese gratuite, anche di cattivo gusto. L’ultima la fece come ospite della trasmissione Fuori dal coro di Giordano, quando disse che i meridionali sono inferiori.

Da lì subito si scatenarono polemiche e attacchi contro il direttore di Libero da parte di giornalisti,personaggi dello spettacolo e comuni cittadini. Dal canto suo Feltri non si è mai tirato indietro e non ha mai chiesto scusa al popolo meridionale. Anzi in una prima pagina di qualche settimana fa, il suo giornale apriva con l’ennesimo attacco al Sud Italia: “Tutti odiano la Lombardia, nessuno odia il Mezzogiorno”.

Finalmente questo personaggio si è fatto da parte.

Potrebbe anche interessarti