L’Italia ricambia gli aiuti internazionali: medici italiani in Armenia per l’emergenza Covid

medici italiani in armeniaMedici italiani in Armenia – Il Coronavirus ha colpito più o meno indistintamente tutto il mondo eppure, nel momento peggiore per il nostro paese, molti paesi “amici” hanno inviato medici e aiuti in Italia senza pensarci due volte. Team di medici e infermieri sono giunti in Italia nei mesi scorsi dalla Russia, da Cuba, dall’Albania, dalla Cina, dalla Germania.

Pochi mesi fa (eppure sembra passata una vita), Luigi Di Maio parlava così degli arrivi di medici e aiuti internazionali in Italia: “Da questi aerei scenderanno diverse decine di medici, circa 120 uomini. Poi ci saranno mascherine, ventilatori e impianti per disinfettare gli ambienti. L’Italia non è sola”.

Questa volta, invece, in un’Italia che non è fuori dall’emergenza ma che sente meno la pressione della pandemia sulle proprie spalle, la Guardia di Finanza ha annunciato l’arrivo di un team di medici italiani in Armenia tramite un post su Facebook sulla propria pagina ufficiale.

Un ATR72 del servizio aereo della Guardia di Finanza, infatti, è stato impiegato per il trasporto di personale medico, dall’Italia ad Erevan, a sostegno della popolazione armena durante l’emergenza Coronavirus che, come non dobbiamo dimenticare, non è ancora finita.

Qui di seguito il post ufficiale con le immagini dell’arrivo dei medici pubblicato sulla pagina Facebook della Guardia di Finanza:

 

Potrebbe anche interessarti