Mondragone. Si dimette il capo della protezione civile: ha incitato alla protesta

salvini mondragoneAldo Santamaria, capo della protezione civile di Mondragone, ha presentato le sue dimissioni. Gesto estremo quindi in seguito alle accuse rivoltegli secondo le quali avrebbe incitato alcuni attivisti a protestare contro Salvini. Accuse partite dai consiglieri comunali dell’opposizione di centrodestra, guidati dall’ex sindaco Giovanni Schiappa.

Il leghista Matteo Salvini, ricordiamo, si era recato il 29 giugno nel comune casertano per prendere parte ad un comizio legato alla nuova comparsa della pandemia in quelle zone.

Comizio poi, bruscamente interrotto proprio a causa di liti violente e ad un modo di manifestare del tutto sbagliato. L’odio verso l’ex ministro infatti, non ha tardato a farsi sentire e vedere, striscioni con scritte offensive e cori variopinti.

Tanto il caos scatenato, che si era reso necessario annullare l’incontro seguente, confermato invece quello del giorno dopo a Castel Volturno.

Si tenga presente che a Mondragone, attualmente i casi positivi sono 67, la situazione è costantemente monitorata e, si spera che diminuiscano sempre più.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più