Dopo Salvini, DeMa contro De Luca: “Parole vergognose, non rappresentano il popolo campano”

de magistrisDopo la risposta di Matteo Salvini, è arrivata velocemente anche la risposta del primo cittadino partenopeo, Luigi De Magistris, alle parole spese dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ieri presso l’Ospedale di Sapri, a proposito della gestione dell’emergenza sanitaria nella nostra regione.

La frase più chiacchierata e criticata da tutti nel discorso del presidente De Luca è stata: Si diceva “Milano non si ferma”, “Bergamo non si ferma”, però poi si sono fermate a contare migliaia di morti” e anche il sindaco De Magistris è partito proprio da queste parole.

Parole vergognose – ha esordito DeMa – che non rappresentano il popolo campano e meridionale fatto di grande cuore e di grande umanità. Parole inqualificabili per il contenuto, per come sono state dette. Poi, altra cosa, è avere le proprie opinioni e le proprie azioni su come ci si è mossi durante la pandemia.

“Io l’ho raccontato: noi, per esempio, a Napoli abbiamo chiuso scuole, cantieri e abbiamo fatto le sanificazioni prima che lo decidessero il presidente Conte e il presidente De Luca in Campania mentre in altre parti hanno fatto scelte diverse.

“Ma il linguaggio di De Luca è un linguaggio divisivo: con quel linguaggio non si riparte, con quel linguaggio non si unisce l’Italia, con quel linguaggio non si rappresenta la voglia di riscatto del popolo meridionale.

“De Luca è lo stesso che ha lasciato intendere che il popolo campano sia stato a casa perché lui ha impugnato il lanciafiamme, pensate questo che concezione ha del popolo campano. Il popolo campano è rimasto in casa perché è responsabile, ha capito il pericolo, ha fiutato quello che accadeva in Lombardia ed è rimasto in casa perché magari conosce anche le condizioni in cui è stata ridotta la sanità pubblica in questi anni in Campania.

“Adesso è davvero arrivato il momento di unire il paese con un linguaggio di solidarietà e di fratellanza e non con questo frasario che serve solo per una campagna elettorale che non serve né alla Campania, né al paese”.

Qui di seguito il video ufficiale con l’intervista a De Magistris:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più