Conte: “Sta arrivando un’impennata di contagi. Non sarà facile, serve sacrificio”

Il Premier Giuseppe Conte, nel corso di un’intervista rilasciata al Tg3, si è detto preoccupato per l’aumento dei contagi in Italia.

Premier Conte preoccupato per l’aumento dei contagi

Queste le sue parole: “Sta arrivando un’impennata di contagi. Dopo Gran Bretagna, Irlanda e Germania sta arrivando anche da noi. Non sarà facile, dobbiamo fare ancora dei sacrifici.”

Prosegue, intanto, il confronto con le Regioni per varare le misure da inserire nel prossimo dpcm. Stando alle prime indiscrezioni si tratterà di provvedimenti ugualmente restrittivi. La misura del coprifuoco resterebbe invariata mentre potrebbe essere introdotto il divieto di vendere cibi e bevande dopo le 18:00.

Diversi gli esperti che condividono le preoccupazioni del Presidente del Consiglio. Tra loro il professor Andrea Crisanti che ha ribadito la necessità di avviare un nuovo lockdown, visto come unica soluzione per bloccare l’arrivo di nuove varianti che complicherebbero la campagna vaccinale.

Sulla stessa scia anche Walter Ricciardi, consulente del Ministro della Salute, che aveva già preannunciato un inevitabile aumento di contagi. A tal proposito si era posto contro la riapertura delle scuole.

Nonostante ciò, il Premier Conte ha tranquillizzato i cittadini dichiarando di essere al lavoro per introdurre misure che possano risollevare l’Italia anche dal punto di vista economico. Nel frattempo il Paese si attesta come uno dei più virtuosi nella somministrazione dei vaccini: la Campania rientra tra le regioni più efficienti da questo punto di vista.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più