VIDEO. I ristoratori non mollano, la protesta continua: l’autostrada rimane bloccata

Continua la protesta dei ristoratori campani che, da questa mattina, hanno deciso di dare voce al proprio disagio bloccando il tratto tra Roma e Caserta dell’autostrada A1.

Continua la protesta dei ristoratori campani

Stanno portando avanti la loro battaglia bloccando la circolazione con l’obiettivo di sollevare l’attenzione sul proprio settore, ormai in sofferenza da mesi. Il nuovo Dpcm, infatti, sembra porsi, ancora una volta, come un colpo di grazia per il comparto ristorativo. Quest’ultimo vieterebbe l’asporto di cibi e bevande dopo le 18:00. Si è discusso anche di un’eventuale zona arancione valida per tutta Italia nei weekend.

Le anticipazioni del nuovo provvedimento hanno spinto centinaia di ristoratori a riversarsi in strada per opporsi a limitazione che finirebbero per mettere ulteriormente in ginocchio le loro attività. Tuttora il tratto autostradale risulta ‘occupato’, con file di veicoli intenzionati a dare un segnale forte. La protesta potrebbe proseguire fino a Palazzo Chigi con l’obiettivo di manifestare il proprio malessere direttamente al Premier Giuseppe Conte.

L’emanazione della zona gialla aveva fatto sperare in un miglioramento, pur dovendo rispettare orari di apertura limitati e altre misure stringenti. Di recente i gestori di alcuni locali posti sul lungomare di Napoli aveva fatto leva sul bisogno di proseguire le loro attività anche nei weekend. Eppure, il nuovo provvedimento sembrerebbe penalizzare ulteriormente l’intero settore. In vista di ulteriori disagi e ingenti perdite, in centinaia si sono riuniti bloccando la strada intenti a non mollare.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più