Troppi contagi a Pompei, stop alle lezioni in aula: “Rispetto delle regole o chiudiamo tutto”

scuola

Nel comune di Pompei tutte le scuole rimarranno chiuse fino al 14 febbraio. La decisione è stata ufficializzata, tramite apposita ordinanza, dal sindaco Carmine Lo Sapio.

Pompei, tutte le scuole chiuse

L’amministrazione ha deciso per la chiusura in quanto come si legge dal testo normativo: “Diversi studenti dei vari istituti sono risultati positivi al covid-19 e oltre 100 studenti sono stati posti in quarantena fiduciaria dall’Asl Napoli 3 Sud.”

Dunque, con decorrenza dal primo febbraio e fino al 14 febbraio 2021 resta sospesa l’attività didattica in presenza per le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado.

Il provvedimento è stato reso noto anche tramite social, accompagnato dalle parole del primo cittadino che ha lanciato l’allarme per i rischi legati alla movida: “Rispetto delle regole ed evitare assembramenti o chiudiamo tutto.”

Pompei, nelle ultime settimane, sta registrando un progressivo incremento di contagi. Stando all’ultimo bollettino diffuso, si sono verificati 52 nuovi contagi per un totale di 163 positivi attuali e 1144 totali. I decessi ammontano, invece, a 28.

Sono diversi i sindaci che stanno procedendo alla chiusura di alcuni istituti. A Boscoreale il sindaco Antonio Diplomatico ha deciso di bloccare le attività in presenza in due istituti, causa covid. Situazione critica anche nella vicina Torre Annunziata dove, pochi giorni fa, il primo cittadino ha deciso di portare la città in zona arancione.

Genitori, studenti e docenti, a seguito delle decisioni adottate a livello regionale, si stanno battendo per ritornare tra i banchi soltanto in condizioni di sicurezza, propendendo per l’estensione del regime a distanza. Il Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha accolto le diverse istanze diffondendo una serie di raccomandazioni. In esse si prevede la possibilità, per le famiglie, di scegliere la DAD.

Continua, inoltre, a preoccupare il rischio di assembramenti all’ingresso degli istituti. La scorsa settimana hanno fatto il giro del web le immagini degli affollamenti registrati all’esterno della scuola media Carlo Poerio, a Napoli. Di oggi la notizia che proprio uno studente di quell’istituto è risultato positivo al covid-19.

Potrebbe anche interessarti