“Siete una banda”, multa da 10mila euro per Gianluigi Donnarumma

donnarummaSiete una banda“, è questa la frase che Gianluigi Donnarumma – portiere del Milan – ha rivolto alla panchina azzurra alla fine del match di domenica sera terminato con la vittoria per 1 a 0 del Napoli. Il portierone di Castellammare di Stabia per questa frase dovrà pagare una multa di 10mila euro così come deciso dal giudice sportivo.

Ammenda di 10.000 euro a Donnarumma Gianluigi, per avere, al termine della gara, assunto un atteggiamento minaccioso e offensivo nei confronti dei componenti della panchina della Società avversaria, a uno dei quali rivolgeva un’espressione insultante; infrazione rilevata dai collaboratori della Procura Federale“.

Donnarumma ha sfogato tutta la sua rabbia e la sua frustrazione per la sconfitta del suo Milan che lo ha allontanato ancora di più dall’Inter e dallo scudetto. La frase ingiuriosa era rivolta al team manager azzurro (Matteo Scala) con il quale c’erano già stati dei battibecchi. Lorenzo Insigne, grande amico del portiere di Castellammare di Stabia, ha poi riportato la calma. I due si sono anche scattati una foto negli spogliatoi per archiviare l’episodio -pubblicata come storia nel profilo del numero 1 della Nazionale Italiana.

I tifosi azzurri non hanno per nulla apprezzato questa sfuriata del portiere, criticandolo soprattutto per le sue origini. Il Napoli dal canto suo con questa vittoria si è rilanciato sia emotivamente sia a livello di classifica. La zona Champions infatti è a pochi punti e c’è ancora la partita con la Juventus da recuperare. Intanto tutti gli infortunati stanno tornando a disposizione di mister Gennaro Gattuso.

Potrebbe anche interessarti