Covid Italia, indice Rt ancora in calo. Locatelli: “Alcune regioni passeranno ad arancione”

franco locatelli

L’indice di contagio Rt medio in Italia è pari a 0.92, in calo rispetto a 0.98 della scorsa settimana. E’ quanto si apprende dalla Cabina di regia Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute su Covid-19, riunita questa mattina. Continua la diminuzione dell’incidenza di Covid in Italia, pari a 185 nuovi casi ogni 100mila abitanti rispetto ai 232,7 della settimana precedente.

L’indice Rt in Italia è in miglioramento, e alcune Regioni passeranno in zona arancione“. A confermarlo a Sky TG24 è il presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli.

Secondo le notizie che trapelavano questa mattina, la Campania sarebbe dovuta rimanere un’altra settimana in zona rossa ma, le parole di Locatelli fanno ben sperare. Alla domanda se Campania, Lombardia, Puglia e Toscana potrebbero passare in arancione, il Presidente del Css ha risposto: “Indubitabilmente alcune regioni passeranno dal rosso all’arancione. Le regioni citate hanno certamente indicatori epidemici che di fatto incoraggiano in questa direzione. Ricordiamo come principio generale – ha aggiunto poi – che adesso teniamo conto oltre che del Rt anche dell’incidenza cumulativa a 7 giorni e una regione deve averla inferiore al valore di a 250 per poter passare in una fascia da rosso ad arancione“.

Sul calo dei contagi Locatelli avverte: “È indubitabile che abbiamo avuto una riduzione significativa nel numero dei contagiati. Rispetto alla metà del mese di marzo, possiamo dire che siamo scesi del 40% più o meno, e tutto questo indica l’efficacia delle misure.

Il difficile equilibrismo è quello di cercare di mantenere sotto controllo la curva epidemica, andando a incrementare il numero delle vaccinazioni e cercando di attenuare tutti quelli che sono i riverberi, in termini di crisi economica e sociale“.

Potrebbe anche interessarti