Cultura. La più amata dagli italiani

MarcoRuggieri@flickr
Viva l’Italia – Foto Marco Ruggieri

Una lunga lista di siti, musei e numeri. Numeri grandi quanto la cultura italiana. Non vince solo Napoli e i siti archeologici vesuviani, vince l’Italia con la voglia di scoprire il proprio patrimonio storico e la consapevolezza di essere di più e più forti di un presente che forse non ci rappresenta come vorremmo.

Questo non vuole essere la solita celebrazione del Sud, questo è il dato evidente che con la cultura si mangia, o meglio, si vive bene, si scopre la bellezza di un tempo passato che ci ha lasciato grandi eredità architettoniche, ingegneristiche e una gran lezione storica sulle antiche società che devono insegnarci a ritrovare il gusto del semplice e del “Bello”.

Grande successo di affluenze ai luoghi di cultura aperti straordinariamente per il ferragosto 2014. Quali sono state le mete più scelte dagli italiani?

Una piccola lista di un grande patrimonio culturale:
Ore 14,00 del 15 Agosto. Scavi di Pompei con 10.258 presenze, Ercolano con 8.096 visitatori, 2.066 biglietti staccati alla Reggia di Caserta, 1.540 per la Galleria Borghese e 1.889 presenze a Castel Sant’Angelo nella capitale, gli Uffizi fiorentini con 5.060 turisti. Ultima ma non ultima, 620 visite per l’elegante zona d’arte in Brera, Milano.

E questi sono solo i dati parziali del MIBACT riferibili al primo pomeriggio del 15 Agosto. Pensate ai numeri raggiunti fino a mezzanotte, orario di chiusura dei luoghi di cultura rimasti aperti. Pensate anche ai numeri raggiungibili se tutti i siti italiani chiusi e sconosciuti fossero aperti, e visitabili.

Grazie a chi ha scelto la cultura.

fuochi - castedell'ovo

“Napoli con la grande presenza di turisti e con il grande flusso di visitatori nei musei e nei luoghi d’arte sta riprendendo il suo posto nelle città d’arte – dice l’assessore al Turismo del Comune di Napoli, Gaetano Daniele – La Napoli chiusa, può diventare un brutto ricordo”.

 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più