Antonio Natale, arrestato l’amico con cui era uscito a fare shopping: l’ultima persona a vederlo vivo

antonio nataleUna svolta improvvisa nelle indagini sull’omicidio di Antonio Natale, il 22enne del Parco Verde rapito la sera del 4 ottobre e ritrovato morto il 18. I carabinieri hanno infatti arrestato il 20enne D.B., l’ultima persona a vedere vivo Antonio. A riportare la notizia è Il Mattino.

L’arresto è avvenuto per alcuni reati di droga che gli sono stati contestati dalla Procura di Napoli Nord. Il pm ha disposto il fermo di polizia giudiziaria per il 20enne sulla base di alcune dichiarazioni della mamma di Antonio Natale, che lo avrebbe indicato come uno dei capi di una piazza di spaccio all’interno del Parco Verde. Le dichiarazioni sono state successivamente approfondite dagli inquirenti, che avrebbero trovato dei riscontri.

D.B. è stato bloccato appena in tempo dai militari nella sua abitazione, dove è stato trovato in possesso di un biglietto aereo per l’estero e le valigie pronte. Ciò fa sospettare agli inquirenti che D.B. si stesse preparando a una lunga latitanza, e che i reati di cui è responsabile non si limiterebbero a quelli legati alla droga.

Ieri pomeriggio si è svolta l’udienza di convalida  del fermo. Nel frattempo, le indagini sull’omicidio di Antonio Natale, coordinate dalla Dda e svolte dai carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna, procedono nella massima riservatezza.

Sono diverse le circostanze al vaglio dei carabinieri: al momento, la famiglia ha smentito l’ipotesi che l’omicidio sia stato una punizione per aver “sgarrato” nei confronti dei pezzi grossi della criminalità organizzata della zona. Allo stesso modo, la versione secondo la quale Antonio si sarebbe impossessato di alcune armi e avrebbe partecipato a una stesa senza autorizzazione non ha mai convinto la famiglia.

L’ultima persona che aveva visto Antonio Natale era proprio D.B., con cui il ragazzo aveva trascorso il pomeriggio del 4 ottobre a Napoli, a fare shopping. Interrogato dai carabinieri dopo la denuncia di scomparsa, D.B, dichiarò di aver lasciato Antonio nei pressi del “Bronx” (area di spaccio all’interno del Parco Verde) intorno alle 19,30 e di non averlo più visto.

La versione è stata confermata dagli inquirenti, ma i familiari della vittima non l’hanno mai confermata. Attendiamo ulteriori sviluppi della vicenda.

Potrebbe anche interessarti