Messa per le vittime innocenti di camorra, un segnale forte contro i clan

Messa per le vittime innocenti, Comitato liberazione dalla camorra: “Da Don Patriciello, domani sera, anche tutti i sindaci. Un segnale forte dai territori contro i clan”.

Messa per le vittime innocenti di camorra

Ci sarà anche il Comitato di liberazione dalla camorra Area Nord di Napoli domani 8 dicembre alle 19 e 30 presso la parrocchia San Paolo Apostolo al Parco Verde di Caivano in occasione della messa celebrata da don Maurizio Patriciello per ricordare tutte le vittime innocenti della camorra.

Una riflessione che non a caso parte proprio da Caivano, comune epicentro di quell’Area Nord di Napoli dove negli ultimi tempi si registrano gravi episodi criminali come omicidi, tentate stragi, agguati, stese ed esplosioni di ordigni. Una guerra che insanguina e rende i territori della Città metropolitana di Napoli ostaggio della violenza e dell’atrocità dei clan.

La presenza dei parenti delle vittime innocenti come Filomena Natale, Marianna e Luigi Ferrillo, Salvatore e Maria Di Bona, Rosa Capasso, Alessio De Cicco, Vincenzo fratello di Federico Del Prete, Luigi fratello di Gennaro De Angelis, Giuseppe fratello di Pasquale Miele, i genitori di Lino Romano, Carmela Sermino vedova di Giuseppe Veropalumbo e tanti altri, sono testimonianza dolorosa di quanto sia sbagliata e ingiusta l’affermazione: “si ammazzassero tra loro”. Occorre contrastare e combattere la cultura e l’ideologia criminale, o si è contro la camorra o si è complici. La lotta alle camorre riguarda tutti e deve coinvolgere tutti: istituzioni e società civile. Quindi riteniamo positiva la presenza in chiesa di molti sindaci : Caivano, Afragola, Frattamaggiore, Frattaminore, Crispano, Cardito, Arzano. Parlare agli indifferenti, scuotere le coscienze, stimolare le istituzioni e la politica, fornire risposte ai bisogni, cambiare davvero le cose, costruire una speranza vera di futuro sono le motivazioni che ci hanno indotto a dar vita al Comitato di liberazione dalla camorra Area Nord di Napoli, aggregare associazioni, parrocchie, enti, sindacati, rappresentanti istituzionali, cittadini per agire insieme perchè solo insieme si può vincere, si deve vincere”.

Fanno parte del Comitato di liberazione dalla camorra Area Nord di Napoli:

Associazione Libera, Associazione NON TACERO’ Social Fest, Centro sinistra unito di Melito, Associazione Volontari Interforze e Cittadini ODV – Cesa, Società di Mutuo Soccorso Casa del Popolo di Afragola, Comitato don Peppe Diana di Casal di Principe, Sant’Antimo bene comune, Antonio Iazzetta (Consigliere comunale di Afragola), Movimento Giovani Della Speranza, Associazione O.D.V. Un’infanzia da vivere, Associazione Spazio Donna Caserta e provincia, Mimmo Rubio (giornalista), Rocco Pezzullo (giornalista), Francesco Vitale, Giuseppe Bianco (giornalista), Marilena Natale (giornalista), Mauro Pagnano (giornalista/attivista), Antonio Tosti, Associazione LiberiAmo Fratta di Frattamaggiore, Vincenzo Del Prete, Movimento ‘Ci avete ucciso la salute’, Associazione Noi Genitori Di Tutti ODV, Padre Antonio Siciliano ofm (Guardiano del Convento di Santa Caterina Grumo Nevano), Associazione commercianti Afragola (AFRACOM P.I.U.), Associazione Terra Nuova – Grumo Nevano, Associazione Italiana Sicurezza Ambientale Casandrino, Masseria Antonio Esposito Ferraioli – Afragola -, Associazione Sott’e’ncoppa, Consorzio NCO ‘Nuova Cooperazione Organizzata’, Sottoterra Movimento Antimafie Frattamaggiore, Associazione A Cor a Cor – parco Verde – Caivano, Padre Maurizio Patriciello (Parrocchia San Paolo Apostolo del Parco Verde), Sandro Ruotolo (Senatore), Biagio Chiariello (Comandante Polizia Locale Arzano), Luigi Maiello (Comandante Polizia Locale Pomigliano d’Arco), Maria Assunta Lopes, Francesco Caputo, Associazione Campo de fiori-officina del libero Pensiero, cooperativa sociale Apeiron,Legambiente Geofilos, Cooperativa sociale Terra Felix, Associazione Generazione Libera, Associazione Antimafia Territorio e Legalità di Pomigliano d’Arco, Comitato civico qualità della vita di Casavatore, Vincenzo Pelliccia, Diva Cristiano, Michele Patriciello, Associazione Unataa Campania ODV, Fabio Cennamo, Sezione Anpi di Afragola e Casoria, Raffaele Bencini, Guglielmo De Rosa, Francesco Cacciapuoti (Consigliere comunale Giugliano), associazione di promozione sociale PROVARCI di Sant’Antimo, Luciano Morra, Francesco Agliata (Comitato regionale del Volontariato Protezione civile), Ramona Pellegrini, Associazione Pasquale Feliciello, Renato Scognamiglio – Azione Giugliano, Associazione antimafia “Antonino Caponnetto”, Associazione Giuseppe Veropalumbo, Associazione culturale e di promozione sociale ‘Eupolis’ – Scuola di formazione all’impegno sociale e politico della Diocesi di Aversa, Fortuna Piscopo, Fabio Zippo Cipriano.


Potrebbe anche interessarti