Paura in Campania. Dipendente dal gioco d’azzardo spara ai videopoker

videopoker

Momenti di terrore a Teverola, piccolo comune vicino ad Aversa, in provincia di Caserta, quando un uomo ha iniziato a sparare all’impazzata in un bar del centro. Secondo quanto riporta il Mattino, tutto è iniziato intorno a mezzogiorno quando il folle, un 40enne incensurato e senza un’occupazione, è entrato nel bar, ha estratto la pistola ed ha aperto il fuoco contro le macchinette del videopoker presenti nel locale, scatenando il panico fra i clienti ed i dipendenti presenti.

Dopo di che l’uomo è uscito dal bar e, continuando a sparare in mezzo alla strada, si è recato in un altro locale vicino per aggredire altre macchinette simili. Per fortuna, una pattuglia dei Carabinieri di Marcianise era nelle vicinanze e gli agenti hanno potuto fare irruzione nel locale e fermare il folle prima che ferisse qualcuno, o peggio. Adesso è sottoposto a fermo e la pistola, una calibro 7,65 con la matricola abrasa, è stata sequestrata. Secondo i residenti l’uomo era affetto da ludopatia ed aveva avuto problemi proprio a causa della dipendenza dal videopoker.

Potrebbe anche interessarti