Alba, napoletana, esce dal coma. “Dicevano che non c’era speranza. Invece ce l’ha fatta”

alba ricciardi

Si chiama Alba Ricciardi la 22enne di Boscoreale tornata alla vita dopo 92 lunghissimi giorni di sofferenza e agonia. Era il 6 Marzo scorso quando Alba e il fidanzato Miro De Maria furono coinvolti in un terribile incidente stradale, nel centro di Scafati, che determinò un ricovero d’urgenza per entrambi presso l’Ospedale Umberto I di Nocera. Miro, nonostante le numerose ferite riportate nel corso dell’incidente, fu dimesso alcuni giorni dopo. Le condizioni di Alba, invece, erano gravissime e la ragazza finì in coma.

In questo lungo periodo di dolore e sofferenza i familiari e gli amici della ragazza non hanno mai smesso di sperare e oggi, dopo ben 92 lunghi giorni di stato vegetativo, Alba ha finalmente riaperto gli occhi all’ospedale di Crotone, dove nel frattempo era stata trasferita.

È stato il fidanzato della giovane a rendere pubblica la notizia attraverso un post pubblicato nella propria pagina Facebook. “Dicevano che non c’era speranza e che neanche un miracolo avrebbe potuto salvarla. Invece ce l’ha fatta“, queste le parole scelte da Miro per annunciare al mondo la lieta notizia.

Il ragazzo ha poi aggiunto “E adesso è in corso la ripresa per il ritorno alla vita normale. A tutte le persone che hanno sperato, che hanno continuato a sostenerla e che hanno pregato un ringraziamento di vero cuore. Dai piccola che ci sei. Dio è grande”.

Alba ora seguirà un percorso di recupero in un centro specializzato per risvegli dal coma e presto tornerà alla propria vita, per la gioia di quanti le vogliono bene.

Potrebbe anche interessarti