Follia sull’Asse Mediano, vogliono picchiarsi in corsa: sfiorata la tragedia

Asse medianoNel primo pomeriggio due conducenti di due automobili che transitavano lungo l’asse mediano hanno avuto una discussione e sono perfino arrivati alle mani direttamente dalle loro auto.

Una scena incredibile quella vista oggi sull’asse mediano. L’automobile che si trovava alle spalle di questi due veicoli ha prontamente filmato il tutto dandoci la possibilità di assistere ad una scena surreale, quasi da film ma che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia.

La macchina a sinistra si avvicina a quella destra per discutere animatamente. Il tutto viene seguito da vari gesti plateali ed irripetibili. Tutto questo fino a quanto l’automobile di destra apre la portiera per danneggiare l’auto rivale. Sottolineiamo di come il tutto sia avvenuto mentre i due erano alla guida lungo una strada sempre trafficata. C’è stato quindi il rischio far del male a tanta gente innocente, a cui quel litigio non interessava minimamente.

Dopo che la macchina di destra ha aperto la portiere per colpire l’altra vettura, allora si passa alle mani. Si vedono chiaramente le mani dell’accompagnatore della macchina sinistra che colpiscono il conducente dell’auto di destra.

Fortunatamente una delle due vetture riesce a trovare un piccolo varco in avanti e si allontana terminando una scena da film che dimostra tutta l’inciviltà dei cittadini. Che si tratti di un diverbio personale, o legato alla conduzione del mezzo, questo non lo sapremo mai. Ma il fatto grave è che hanno messo a repentaglio la vita di più persone.

Si sarebbe potuta infatti creare una situazione di qualsiasi tipo. Tamponamento a catena, spinte fino al guardrail o chissà che altro. Fu proprio un guardrail ad uccidere una donna poco tempo fa, e come dimenticare il camion che lo scorso luglio rischiò di uccidere il proprio conducente.

Un gesto sicuramente non esemplare che mostra ancora una volta il come questa città abbia bisogno di sostegno. Aiuto che deve essere apportato dalle autorità e le istituzioni competenti che sempre più spesso lasciano i cittadini in balia delle onde.


Video di Tele Club Italia

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più