Foto e video. Voragine spaventosa in zona Arenella: 19 persone evacuate

Foto Facebook – Claudio De Filippis

Il maltempo a Napoli sembrava essersi placato, ma le conseguenze si fanno ancora sentire. I napoletani hanno ormai perso il conto dei danni provocati dalle forti piogge, e soprattutto delle voragini che queste hanno aperto sulle strade della città, da Capodichino al Vomero, da Marano a Poggioreale. Adesso si è aperta una nuova voragine in zona Arenella, e le immagini diffuse sono a dir poco impressionanti.

Il fatto è avvenuto poco dopo le 15, in quello che rappresenta il centro storico dell’Arenella. In Via Molo alle due Porte un grosso pezzo di strada è praticamente crollato sotto il peso del temporale, trascinandosi dietro una porzione di fognatura. La voragine che ne risulta è davvero spaventosa.

(video Facebook-Claudio De Filippis)

Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile, i tecnici di Abc, il presidente della V Municipalità Paolo de Luca e l’assessore alla Protezione Civile Rosaria Galiero, seguita dal presidente della Commissione Ambiente Marco Gaudini.

Lo stabile che affaccia direttamente sul punto dove la strada ha ceduto è stato evacuato, e i suoi 19 abitanti dovranno risiedere momentaneamente altrove. Una storia che sembra ripetersi in questi giorni di forte maltempo. Una situazione analoga si era verificata con l’apertura di un’enorme voragine ai Ponti Rossi. Anche in quel caso, due palazzi con 25 nuclei familiari erano stati evacuati, ed erano state staccate acqua e luce.

L’aspetto peggiore della vicenda è che eventi apocalittici quali la voragine in zona Arenella sembrano essere diventati la normalità. Puntualmente, ad ogni allerta meteo, ci troviamo a guardare foto di strade crollate fra fango e detriti, voragini aperte fra i palazzi, alberi caduti e veicoli sprofondati nel manto stradale. Questo senza contare i danni alle strutture, i crolli e gli allagamenti.

Non stupisce quindi che i sindaci della provincia di Napoli debbano disporre la chiusura delle scuole, troppo spesso ubicate in strutture fatiscenti. Il maltempo degli ultimi giorni sta evidenziando sempre di più l’incuria e l’indifferenza di cui è vittima la nostra città. E ad ogni goccia di pioggia, noi non possiamo che sprofondare sempre di più.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più