VIDEO. Bambini in fila per sparare con la pistola. Segnalato al Tribunale dei Minori l’uomo del video

Un filmato crudo, violento. Quattro bambini, tutti sotto i dieci anni, in fila sul balcone di casa pronti a sparare per festeggiare l’inizio del nuovo anno. Pistola in mano, a turno, esplodono dei colpi rivolti verso gli edifici dall’alto lato della strada con un uomo che gli ‘istruisce’ e coordina.

Un filmato diffuso su Facebook la notte di Capodanno da un utente che ha ripreso la scena dei bambini con la pistola in mano da dentro l’appartamento. Un gioco, un vanto, quello di condividere il video sui social che si è rivelato però un boomerang. In poco tempo il filmato infatti ha fatto il giro del web scatenando i duri commenti delle persone e le reazioni del mondo politico. Dalle immagini resta il dubbio sull’autenticità della pistola (manca il rinculo della pistola) anche se si vedono dei colpi fuoriuscire dall’arma.

‘Avanti il prossimo’ grida l’adulto. E il prossimo è un bambino talmente piccolo e fragile che a stento riesce a tenere la pistola in mano. Per questo il Consigliere Regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha deciso di segnalare l’episodio al Tribunale dei Minori e agli assistenti sociali:

“Parliamo di qualcosa di allucinante, non ci sono parole per descrivere quel che si vede in quel video. Innanzitutto occorrerà fare delle indagini per capire se quell’arma fosse caricata a salve o meno e poi accettarsi della legittimità del possesso dell’arma stessa. In ogni caso utilizzare armi da fuoco è un pessimo esempio per dei bambini e per questo ho segnalato l’episodio al Tribunale dei Minori e agli assistenti sociali perchè a questo tipo di gente, a chi cresce dei bambini in modo malsano, mostrando loro un modo di ragionare e di vivere del tutto errato, venga tolta la patria potestà affinché si possa assicurare ai minori un futuro migliore.”

Se dalle indagini si dovesse verificare l’autenticità dell’arma, la tutela dei minori è realmente a rischio. Se invece come sembra si tratta di goliardia o di una pistola scacciacani, resta da condannare il gesto di far tenere in mano una pistola a dei bambini.

Un capodanno che ha visto anche una ragazza di 19 anni di Aversa essere colpita all’addome da un proiettile vagante mentre era sul balcone di casa sua. Inoltre ha fatto il giro del web un altro filmato dove si vede un uomo sparare e inneggiare ai ‘pentiti’.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più