Montedonzelli, la Nazionale al campo ‘Kobe Bryant’. De Magistris: “Mi impegno ad aprirlo”


Tanti tiri al canestro e poi l’inno d’Italia e il nome di Kobe Bryant scandito da grandi e piccini. Quello andato in scena oggi in Via Francesco dell’Erba a Montedonzelli (Napoli) è più di un omaggio al cestista americano.

Un evento creato per smuovere qualcosa a livello politico e spingere le istituzioni a riqualificare il parco, sito a pochi metri dalla linea 1 della metro, abbandonato al degrado da un anno e mezzo. Soltanto grazie alla ‘Venice Basktball League’ e diversi volontari e associazioni come la ‘Charlatans’ e ‘Guapa Napoli’ qualcosa si è mosso. Dopo l’intitolazione del campetto a Kobe Bryant e il ‘Kobe Memorial Day’ del 2 febbraio, la Municipalità insieme al Comitato dell’Erba si è impegnata a raccogliere i fondi. 40 mila euro i soldi necessari per la messa in sicurezza, 15 mila quelli per i lavori più urgenti.

Foto di Chiara Di Tommaso

Oggi sul campetto dedicato al cestista americano è avvenuto l’incontro tra i tanti bambini delle scuole di basket di Napoli, la Nazionale Italiana di Pallacanestro e il mondo politico, con il sindaco Luigi de Magistris e l’assessore allo Sport Ciro Borriello, in prima fila. Nazionale impegnata giovedì sera al Palabarbuto contro la Russia nella prima gara del girone di qualificazione.

Ed è proprio Luigi de Magistris ad aver annunciato l’impegno personale ad aprire il parco con il campo dedicato a Bryant nelle prossime settimane.

“Qualche ringraziamento va fatto a chi ha consentito questo. Poi ringrazio il presidente della nazionale di pallacanestro Petrucci, il coach e i ragazzi perché dopo 51 anni tornano a Napoli. Due impegni e una cosa fatta. La cosa fatta riguarda il Palabarbuto che grazie alle Universiadi oggi ci consente di ospitare questa partita di qualificazione degli Europei. L’impegno grande è quello di un Palazzetto dello sport dove sta il Mario Argento a cui stiamo lavorando e prima della fine del mio mandato metteremo a terra. L’impegno piccolo, che non ci riguarderebbe perché questo campo è della Municipalità, ma che oggi voglio prendere come amante del Basket, è che mi carico io di questa cosa. Tempo poche settimane e restituiremo questo campetto ai cittadini”.

Un annuncio che ha fatto storcere il naso al Presidente della V Municipalità Vomero-Arenella, Paolo De Luca, che ci ha spiegato:

“Quello che ha detto oggi il sindaco spero sia vero, vedremo nelle prossime settimane. Ma ha detto due bugie prima di fare l’annuncio. La prima che lui non ne sapeva nulla, basti vedere su fb e tutti i proclami fatti. La seconda che la Municipalità non si è impegnata quando i fondi vengono da Palazzo San Giacomo e non è stato versato neanche un euro per questo campetto. Si è andato oltre, travalicando il potere e scavalcando la Municipalità. Avevamo aperto un percorso virtuoso e solo stamattina avevamo avuto l’ok dalla Regione per intervenire sul campo. Inoltre avevano sentito imprenditori locali che si impegnavano in prima persona per finanziare i lavori. Il Comitato dell’erba poi voleva aprire una raccolta fondi su Facebook. Ora il nostro lavoro è sospeso. Attendiamo l’apertura e spero che queste parole di de Magistris non siano i soliti proclami, proclami e bugie insomma”.

Tante le foto e i canestri fatti dai piccoli aspiranti cestisti guidati dai giocatori della Nazionale sul campo del ‘Kobe Bryant Park’. Al termine dell’incontro ogni bambino ha ricevuto una maglia con la scritta: “Napoli got game”.

 

campo kobe bryant
Foto di Chiara Di Tommaso

Clicca qui per rivedere la diretta completa dell’evento dal campo ‘Kobe Bryant’ a Montedonzelli.

Potrebbe anche interessarti