MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Disservizi Circum e Cumana: dopo la soppressione dei treni causa mancanza del personale, ora manca la corrente

cumanaContinuano i disservizi per chi si sposta con la circumvesuviana o con la cumana. Qualche giorno fa, l’Eav aveva annunciato la soppressione della tratta Napoli-Scafati-Poggiomarino per 10 giorni. Dopo aver aumentato le corse, l’Ente Autonomo dei trasporti era stato costretto a un dietrofront, causa ‘mancanza del personale che si rifiuta di fare gli straordinari‘.

EAV, MANCA LA CORRENTE: LINEE CUMANA E CIRCUMFLEGREA SOSPESE

In un comunicato l’Eav aveva infatti spiegato:

“Sembra quasi che siamo pazzi o scemi. Variamo un nuovo orario con più corse ma poi non abbiamo il personale. Abbiamo finalmente i treni ma manca il personale. Ma perché i lavoratori rifiutano lo straordinario che hanno sempre fatto? Questa è la domanda, a cui non c’è risposta”.

Oggi i pendolari devono far fronte a un nuovo disservizio, manca la corrente:

Linee Flegree – Interruzione Circolazione linee Cumana e Circumflegrea. Causa mancanza tensione elettrica la circolazione ferroviaria sui tratti Montesanto -Fuorigrotta e Montesanto – Soccavo è momentaneamente interrotta. Pertanto, i treni partiranno da Fuorigrotta per Torregaveta e da Soccavo per Licola. In seguito all’interruzione, è stato istituito un servizio di bus Navetta tra le stazioni di Mostra e Soccavo (effettuando fermate intermedie)“.

Inoltre alcuni treni delle Linee Vesuviane hanno ritardi e sono stati parzialmente soppressi, causa avaria.

Ieri il Presidente dell’Eav, Umberto de Gregorio, aveva scritto sul suo profilo Facebook:

Sono una persona dal carattere deciso ma mi assale sempre il dubbio: ho fatto davvero tutto quello che potevo?
Abbiamo fatto tanto in questi anni in EAV eppure basta un niente e tutto sembra crollare. Ma il dovere di un amministratore e’ tenere i nervi saldi e andare avanti. Dare il massimo ed avere la coscienza a posto.
Nel merito della questione del nuovo orario di servizio sulla circumvesuviana e delle problematiche relative al rifiuto di straordinario da parte dei lavoratori vi sono i comunicati ufficiali, che ovviamente condivido. Ma a prescindere dal merito e dalle cause, ogni volta che vi è un disservizio mi prende l’ansia, come il primo giorno di scuola“.

 

Potrebbe anche interessarti