Soffocato da un boccone di mozzarella: morto un sindacalista campano

Una vera e propria tragedia si è consumata a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, dove Ernesto Manzo, sindacalista molto conosciuto, è deceduto all’interno di un caseificio: sarebbe morto soffocato da un boccone di mozzarella. A renderlo noto è ‘Il Corriere della Sera’.

Nocera, morto soffocato da un boccone di mozzarella

Stando a quanto si apprende il 66enne si trovava all’interno del caseificio per fare acquisti. Dopo aver ingerito un pezzo di mozzarella avrebbe iniziato ad accusare gravi problemi respiratori. Di qui i primi soccorsi avviati dai presenti e la chiamata al 118. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimarlo: per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Sul caso stanno indagando le forze dell’ordine. Probabilmente sarà disposta un’autopsia per chiarire le cause esatte della morte. Grande il dolore della cittadinanza per la perdita di Ernesto che, oltre ad essere un ex consigliere comunale, nel corso della sua vita si era fortemente battuto per i diritti dei lavoratori.

Un episodio tanto drammatico quanto frequente. Soltanto pochi anni fa era stato un uomo di 46 anni a rischiare la vita dopo aver mangiato una mozzarella. Trasferito d’urgenza all’ospedale Pellegrini, per il 46enne si era reso necessario un intervento di ben tre ore per liberare le sue vie respiratorie dai residui di cibo che le ostruivano.

Potrebbe anche interessarti