Navigator infuriati con De Luca: “Con la scusa del precariato ci nega il lavoro”

navigator de lucaOggi più di 40 persone sono scese per le strade della città di Napoli per continuare a manifestare il malcontento degli idonei al concorso per navigator.

471 laureati che dovrebbero essere figure fondamentali per il nostro Paese. Figure che, introdotte per la prima volta dall’attuale governo, hanno la funzione di fare da raccordo fra domanda e offerta di lavoro, indirizzando chi percepisce il reddito di cittadinanza nel mondo del lavoro, creando una rete di domanda\offerta di lavoro idonea ad inserire il maggior numero di soggetti.

“Con la scusa del precariato sono un navigator disoccupato” e “Laureati selezionati disoccupati”. Questo è ciò che è stato scritto sugli striscioni che aprono il corteo dei navigator della Campania, diretto a Palazzo Santa Lucia. La protesta va avanti ormai da settimane. Ed è contro la decisione del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, di non firmare la convenzione con Anpal Servizi. Convenzione necessaria affinché i vincitori di concorso possano  iniziare a lavorare.

La decisione di De Luca – afferma Fabrizio, uno dei 471 navigator, alla redazione di Ansa.it Campania – è contro il Mezzogiorno. Vogliamo il contratto adesso e al Governo e all’Anpal chiediamo di risolvere questa situazione, questa empasse politica”.

Ma se la Regione continua a porre un muro fra l’amministrazione e i vincitori di concorso, una mano tesa arriva invece dai vertici del Comune. Infatti, nei giorni corsi, il sindaco de Magistris ha ricevuto una delegazione dei manifestanti a Palazzo San Giacomo che hanno esposto le loro perplessità ed esigenze.

Oggi il sostegno è arrivato dall’assessore al Lavoro del Comune di Napoli Monica Buonanno che si espone affermando la propria vicinanza ai navigator campani. Vincitori di concorso che la Regione Campania non può più far finta di ignorare, dati anche i numeri elevati di beneficiari del reddito di cittadinanza che i navigator devono inserire nel mondo del lavoro.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più