Bufera sulla consigliera regionale: con un post fa diventare Ascierto del PD

antonella ciaramella paolo asciertoBufera su Antonella Ciaramella, consigliera della Regione Campania, che nella serata di ieri ha pubblicato un manifesto su Facebook che ritraeva il dottor Paolo Ascierto, con tanto di simbolo del PD. Si è trattato con molta probabilità di uno scelta fatta con leggerezza, senza pensare alle ovvie conseguenze che avrebbe generato. Quando si toccano argomenti delicati, infatti, ogni azione deve essere ben ponderata per evitare scivoloni, seppur commessi in buona fede.

La consigliera Ciaramella nel post parlava degli ottimi risultati raggiunti con il protocollo messo a punto dall’ospedale Pascale. Il farmaco Tocilizumab sta dando ottimi riscontri anche dalla Lombardia. Da qui la scelta, scellerata, di creare una locandina con il volto di Ascierto, di fatto utilizzandolo – anche se inconsapevolmente – per fini di propaganda elettorale. Successivamente ha scritto nei commenti:

“Avviso ai naviganti della rete e della mia pagina (e di questo vi ringrazio in ogni caso) ma come si fa solo a pensare che possa prendermi il merito di una ricerca medica. È un’associazione mentale assurda così come è assurdo non riconoscere un commento a un fatto importante e di cui tutti noi campani andiamo fieri. Ma evidentemente l’equivoco si genera e dunque lascio l’orgoglio e tolgo l’equivoco. Buona notte a tutti. Dormiamo tranquilli la guerra è fuori non tra di noi”.

Antonella Ciaramella ha poi eliminato il post, pubblicando lo stesso manifesto senza il simbolo del Partito Democratico. Di seguito lo screen del post originale, immortalato dagli utenti e che ha continuato a fare il giro del web e delle chat telefoniche.

Potrebbe anche interessarti