Tragedia a Napoli: dipendente Asia muore mentre raccoglie i rifiuti

asia napoli

Napoli Un tragico incidente ha causato la morte di Gerardo Gramaglia, dipendente di 54 anni di Asia Napoli. I fatti sono avvenuti la notte tra il 16 ed il 17 febbraio, mentre l’uomo era in servizio e stava svolgendo l’attività di raccolta dei rifiuti in via Mancini, non lontano da Piazza Garibaldi. Non sono stati resi noti particolari sulla dinamica.

Il sindaco Luigi de Magistris ha espresso dolore e vicinanza ai familiari, con un comunicato inviato alla stampa questa mattina: “Siamo profondamente turbati dalla notizia della tragica fine di Gerardo Gramaglia, il lavoratore di ASIA morto la notte scorsa sul lavoro. Siamo vicini alla famiglia di Gerardo Gramaglia e non faremo mancare il nostro sostegno. Era un lavoratore molto apprezzato dall’Azienda e dai colleghi a cui va il profondo cordoglio della Città e dell’Amministrazione comunale”.

“Esprimiamo profondo cordoglio per il tragico incidente – recita invece una nota di Asia Napoli che ha coinvolto il dipendente Gerardo Gramaglia e siamo vicini alla famiglia in questo difficile momento segnato dal dolore. Sappiamo che le parole non possono lenire la vostra grande sofferenza ma desideriamo che sappiate che tutta l’azienda vi è vicina e partecipa al vostro lutto”.

Con queste parole, il Consiglio di Amministrazione nelle persone della Presidente Maria de Marco, dell’Amministratore Delegato Claudio Crivaro e del consigliere Daniele Fortini, esprimono il loro cordoglio dopo aver appreso della morte, dopo la corsa in ospedale, del 54enne dipendente di Asia Napoli, avvenuta in Via Mancini, in prossimità di Piazza Garibaldi, durante lo svolgimento del servizio di raccolta. “Tutta l’Azienda – aggiunge il Consiglio di Amministrazione – assicurerà la massima collaborazione alle autorità competenti circa l’individuazione delle cause che hanno determinato il terribile incidente”.

Potrebbe anche interessarti