UniNa Corse, il team di giovani ingegneri della Federico II lavora alla prima auto a guida autonoma del Sud

unina corse

Novantatré ragazzi, un unico team e tanta passione: questa è UniNa Corse. UniNa Corse è la “scuderia” dell’Università Federico II di Napoli che si occupa di progettare e produrre una propria auto da corsa, al fine di gareggiare in giro per l’Italia e per l’Europa alle competizioni di Formula SAE (gare automobilistiche universitarie internazionali che contano la partecipazione di circa 750 team nel mondo).

Le vetture del team gareggiano sotto il nome dell’Università Federico II e il gruppo nasce dalla volontà di dieci professori, tra cui il prof. Luigi Nele, Presidente dell’Associazione UniNa Corse e dai ragazzi. Il gruppo è composto da una parte di ragazzi che si occupa delle vetture combustion e da un’altra parte che si occupa di una vettura elettrica.unina corseOltre ai fondi che l’università stanzia per la produzione della monoposto, il team col suo incredibile lavoro riesce anche a trovare aziende che vogliano collaborare ai progetti di UniNa Corse. Tali aziende contribuiscono ai progetti con la produzione delle componenti interamente progettate e disegnate dai giovani ingegneri UniNa.

Il team UniNa è organizzato gerarchicamente in modo tale che ogni singola persona abbia la propria mansione e il proprio posto nella squadra: dieci professori fanno parte del direttivo degli insegnanti, cinque persone fanno parte del direttivo dei ragazzi, otto sono a capo dei vari reparti e gli altri sono membri semplici. Il team è sempre in espansione e, ogni anno, recluta nuovi membri attraverso un test conoscitivo e un colloquio tecnico con i capireparto. L’altro reclutamento che avviene all’interno del team è quello dei piloti.

Il team, dunque, nasce nel 2010 dalla volontà di studenti e dieci insegnanti dei dipartimenti di ingegneria di mettere in pratica tutto ciò che di teorico l’università fornisce. Nel 2015 il team riesce a portare in pista a Varano la sua prima vettura combustion JJ-15 (a motore endotermico) ma è solo nel 2017 che la squadra riuscirà a portare in gara una vettura che supera tutte le prove rispondenti al regolamento della Formula SAE, la UC-22.unina corse

Nel 2018 il team presenta la UC-222, la prima auto di UniNa a partecipare a una tappa estera della Formula SAE, la tappa dell’Hockenheimring in Germania. Nel 2019 scende in pista la UC-22 Evo, la vettura di UniNa che ottiene la miglior classificazione mai ottenuta prima dal team. Negli ultimi due anni, però, la scuderia della Federico II sta portando avanti un nuovo progetto: un’auto driverless, la prima vettura universitaria a guida autonoma del Sud Italia.

Ma alla fine cos’è UniNa Corse per i ragazzi che ne fanno parte? È ancora una volta il team leader a dare una sua visione delle esperienze di questo team: “UniNa Corse per noi è un bacino ampissimo per crescere, per farci conoscere, per farci pubblicità”. Ma UniNa Corse è, oltre a una grande opportunità che fa curriculum per un giovane ingegnere, anche una grande famiglia fatta di ragazzi che si vogliono bene, che lavorano insieme e si scambiano idee e conoscenze.

unina corse

INFO E CONTATTI:

Sito web: cteam.uninacorse.com
Instagram: uninacorsecteam
Facebook: UniNa Corse C-Team – Squadra Corse Università di Napoli Federico II
LinkedIn: UniNa Corse C-Team – Squadra Corse Università di Napoli Federico II
YouTube: UniNa Corse
Twitter: UniNa Corse

Potrebbe anche interessarti