AD10S Diego, il calciatore più forte di tutti i tempi: Napoli ti ama e ti deve tanto

ad10s diego
Foto di @maradona, instagram

AD10S DIEGO – Oggi è una giornata triste per i tifosi di tutto il mondo ma specialmente per quelli napoletani. Ci ha infatti lasciato a 60 anni Diego Armando Maradona, il calciatore simbolo della città che ha saputo regalare emozioni e risultati importanti ai partenopei.

Un uomo che è stato genio sul campo e sregolatezza fuori. Una vita piena di eccessi ma sono proprio gli eccessi ad averlo fatto amare ed entrare di diritto nel cuore di tutti gli appassionati di calcio. Chi vi scrive non ha vissuto i due scudetti vinti dal Napoli con Diego. Sono una dei tanti napoletani nati proprio in quelli anni, nell’88. Ancora troppo piccola per ricordare le gioie del secondo scudetto e la festa fatta di bandiere e caroselli per la città.

Così Diego Armando Maradona è entrato nella leggenda. Ognuno di noi ha visto e rivisto le partite giocate dal numero 10 argentino con la maglia del Napoli. Gare registrate su cassette d’epoca che mostravano le gesta e l’immenso talento del pibe de oro: palleggi e passaggi e perfetti, punizioni al bacio e una grinta da leader che trascinava l’intera squadra alla vittoria.

Se oggi ci sono Messi e Ronaldo, nessuno potrà competere con Diego. Neanche Pelè. Perché al di là del giudizio tecnico, Maradona è stato il simbolo del riscatto del Sud e di Napoli. Un Sud che grazie a lui ha vinto e ha sfidato i club più forti. Un uomo che è entrato in simbiosi con la città diventando una parte importante di essa. Nelle varie edicole votive sparse tra i vicoli, nelle statuette del Presepe, nei murales dipinti con il suo viso, nelle maschere di carnevale con i suoi capelli folti e ricci, persino nei gusti del gelato che portano il suo nome. Perché Maradona è l’anima di Napoli e il suo ricordo resterà per sempre vivo ma oggi la città ha perso una parte importante della sua identità.

Murales Maradona

Museo di Maradona

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più