Coronavirus, chi è la prima vittima italiana: salgono a 20 i contagiati

C’è la prima vittima italiana per Coronavirus: si tratta si Adriano Trevisan, 78enne di Padova, deceduto poco dopo le 22.45 di ieri.

L’uomo era ricoverato da quindici giorni in ospedale insieme all’altro positivo compaesano di 67 anni. Trevisan era padre di tre figli tra cui un ex sindaco del paese. I casi accertati di Coronavirus in Italia sono 20: 16 in Lombardia, 1 in Veneto e 3 nel Lazio. Ad oggi il nostro Paese è quello con più contagiati in Europa.

Non è ancora stato individuato il portatore del virus. Invece è noto il paziente 1: Mattia, un 38enne di Codogno ancora in gravi condizioni. Contagiata anche la moglie incinta, un amico e 5 medici dell’ospedale dove è ricoverato.

Intanto è atterrato all’alba all’aeroporto militare di Pratica di Mare il KC-767A dell’Aeronautica militare che ha riportato a casa gli italiani che erano a bordo della Diamond Princess, la nave da crociera bloccata in Giappone dall’emergenza coronavirus.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più