“Nell’arco di una settimana tornerò a Mondragone”: le parole di Salvini

Matteo SalviniMatteo Salvini pronto per tornare a Mondragone. Lo annuncia in diretta a radio CRC: “Ieri in piazza volavano sassi, uova, bastoni, ma i violenti non ci fermeranno. Nell’arco di una settimana tornerò a Mondragone. E’ vergognoso quanto successo, perché la polizia deve combattere la criminalità e non preoccuparsi di quei quattro figli di papà”.

Nonostante il Sud gli abbia fatto capire chiaramente che non è persona gradita, il leghista non si arrende, non vuole cedere. Gli striscioni con la scritta “Sciacallo” e la sua cacciata dal comizio di Mondragone evidentemente, non gli sono bastati per fare dietro front.

Ci sono state aggressioni ai cittadini e ai poliziotti quello non è ragionamento politico. È un idiota anche chi lancia immondizia, si può non essere d’accordo ma bisogna rispettare gli altri cittadini” prosegue.

Di poche ore fa un post sulla sua pagina Facebook dove ringrazia i cittadini che invece lo hanno accolto con benevolenza.

Oggi l’ex ministro, in visita a Castel Volturno parla delle prossime elezioni regionali e di quelle comunali a Napoli, dichiarandosi favorevole alla candidatura di Caldoro.

Non mancano frecciatine al governatore De Luca come riporta il Corriere del Mezzogiorno: “Più che occuparsi di Mes e di lanciafiamme, De Luca dovrebbe occuparsi dello smaltimento dei rifiuti. Ci sono ancora 5 milioni di ecoballe, sono lì da anni e intossicano la Campania. Non ci sono impianti di valorizzazione dei rifiuti in Campania e questo è un regalo alla malavita”.

Potrebbe anche interessarti