De Luca: “Chiusura per negozi in cui addetti e clienti non usano la mascherina. Sono cafoni e incivili”

Stamattina si è tenuta la cerimonia di consegna del primo treno “Rock” di Trenitalia. Presente Vincenzo De Luca che ha dedicato ampio spazio alla questione mascherine. A renderlo noto è l’Ansa.

“Ci sarà una nuova ordinanza per la chiusura dei negozi nei quali non solo gli addetti, ma anche i clienti, non indossano la mascherina” – ha annunciato il Governatore.

“Non sono preoccupato, sono preoccupatissimo. A settembre, con la ripresa delle scuole, si rischia la ripresa del contagio e a quel punto dovremmo richiudere tutto.”

“Eav e le altre aziende di trasporto regionale devono seguire l’esempio di Trenitalia. Bisogna bloccare i mezzi in cui vi siano passeggeri sprovvisti di mascherine. Bisogna indicarli all’Indignazione pubblica. Sono soltanto cafoni e incivili che mettono a repentaglio la salute degli altri” – ha continuato, stando a quanto riportato da LaRepubblica.

“Se il Governo apre al trasporto interregionale, serve senso di responsabilità da parte dei cittadini. Se così non fosse, a settembre avremo un ritorno del contagio.”

Già nella giornata di ieri, a Sapri, il Governatore Vincenzo De Luca aveva posto l’accento sull’utilizzo delle mascherine, dicendo: “Vedo troppa leggerezza, la mascherina deve essere indossata in maniera ossessiva. Questa cosa la ripeterò all’infinito.”

Ancor di più, considerando l’incremento di contagi. Giunge, infatti, notizia di un aumento di ricoveri al Cotugno, nuovi casi a Giugliano e Salerno, oltre al caso dei turisti romani in vacanza a Capri risultati positivi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più