Incidente sul lavoro in Campania: operaio di 74 anni muore cadendo dall’impalcatura

 

Morte sul lavoro Campania

Ieri si è registrato l’ennesima morte sul lavoro in Campania, precisamente a Marzano, frazione di Nola. Si tratta di un uomo di 74 anni originario di Palma Campania caduto direttamente dall’impalcatura dove stava lavorando per la ristrutturazione di un immobile privato.

Non ce l’ha fatta l’uomo di 74 anni che ha avuto l’incidente. L’ormai anziano muratore è deceduto a seguito di gravi lesioni come riporta Irpinianews. Dopo la caduta subito è intervenuta l’ambulanza del 118 ma non c’è stato nulla da fare. L’uomo aveva già perso la vita. Intanto le forze dell’ordine stanno effettuando degli accertamenti interrogando i presenti ed i proprietari dell’immobile. Inoltre rimane da verificare il perché un uomo di quell’età stesse svolgendo un’attività così rischiosa e pericolosa.

Purtroppo questo non è un caso isolato, la morte sul lavoro è infatti sopraggiunta in varie occasioni. Durante l’ultimo anno sono stati molteplici gli incidenti di questo tipo dove altri operai sono deceduti. A metà luglio infatti un 54enne perse la vita scaricando della strumentazione direttamente dal camion. In quel caso l’operaio rimase schiacciato e perse dunque la vita.

Due settimane prima la stessa sorte toccò a Vincenzo, operaio di 33 anni folgorato da una forte scarica elettrica mentre era su una scala. In quel caso l’evento ebbe luogo a Cesa.

Altro caso fu registrato lo scorso 30 ottobre dove a perdere la vita fu un operaio di 56 anni che operava nell’Avellinese. Anche in quel caso la morte è sopraggiunta dopo essere stato schiacciato da un autocarro.

Potrebbe anche interessarti